Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il rione Pratoranieri all'opera per il Carnevale follonichese

I pirati al centro del carro allegorico

Condividi su:

FOLLONICA – Dopo molti anni il rione Pratoranieri torna, da protagonista, sulla scena del carnevale di Follonica e lo fa dedicando il suo carro ai pirati e alle loro imprese. "Dai caraibi alle secche del pino" è il titolo del carro allegorico di Pratoranieri, ad opera della giovanissima Bianca Telesio, creatrice del bozzetto. La gioventù è un altro elemento caratteristico del rione: dal presidente Giacomo Manni fino agli altri collaboratori la giovane età contraddistingue i carristi nel rinato quartiere.

I pirati Caraibici hanno sempre stimolato l'immaginazione dei ragazzi con le loro azioni fulminee e rocambolesche, compiute con astuzia e forza fisica, riuscendo in tal modo a prevalere sugli oppressori e su coloro che riuscivano con violenza ad accumulare grandi ricchezze. “Mi auguro che questo nostro carro, oltre che a divertire i bambini, possa essere per loro un mezzo – annuncia Giacomo Manni – per comprendere quanto sia importante godere di equità senza far ricorso alla violenza. Con questo tema – continua - abbiamo cercato di coniugare un luogo caratteristico del nostro quartiere con l'allegoria del carnevale, così ecco il titolo del nostro carro”. Ma perché proprio i pirati per il carnevale di Pratoranieri? “Semplice, – afferma Manni - noi sosteniamo che il carnevale sia fatto per i più piccoli ed è concepito come un momento di evasione dalle problematiche del quotidiano, con i pirati vogliamo stimolare l'immaginazione dei bambini per farli immedesimare in questi personaggi che solcano il mare alla ricerca di avventure”. L' obiettivo dichiarato per il Pratoranieri è coinvolgere nel carnevale i giovanissimi, così da assicurare un ricambio generazionale e la continuità della manifestazione stessa. “Spero vivamente venga guidato da loro come adesso viene condotto da noi – dice Manni - sempre con l'apporto di persone d'esperienza, perché senza quella non si va avanti”.

Il rione si avvale dei carristi: Gianni Manni, Carlo Pettirosso, Lorenzo Curatola, Alessandro Bianchi, Nelus Hogea, Maurizio Ferretti, Riccardo Giovannetti, Fabio Cecchini, Mauro Ramazzotti, Carlo Ravenni, Andrea Pettirosso, Claudio Cucini, Luca D'Ambrosio, Abdu Wade, Christian Cornacchini, Bruno Manganelli, Claudio Mariotti, Bianca Telesio, PierLuigi Giovannetti, Marco Ferretti e Giacomo Boros con le coreografie di Andrea Pacini e la sarta Olga Centurioni. Sono inoltre da ringraziare le mogli/fidanzate dei carristi e il corpo di ballo che ha sempre mostrato grande energia e dedizione nelle prove: la reginetta Federica Martini e: Federica Esposto, Bianca Telesio, Asia Bonucci, Beatrice Buzzani, Chiara Gentili, Chiara Bassi, Martina Rosa, Sara Morelli, Azzurra Taddei, Erminia Barbieri, Alessia Martini, Sara Buzzani, Sofia Picci, Veronica Barbieri, Francesca Bianchi e il trattorista Andrea Bartoli.

Condividi su:

Seguici su Facebook