Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Scarlino: un incontro per favorire la tutela della tartaruga marina Caretta Caretta

Evento organizzato da Legambiente, Crisba e Comune di Scarlino

Condividi su:

SCARLINO - Venerdì  21 febbraio 2014  il Comune di Scarlino  e Legambiente, in collaborazione con Crisba, Centro di Ricerche Strumenti Biotecnici nel settore Agricolo-forestale, organizzano una iniziativa pubblica per “festeggiare”  la biodiversità in occasione della giornata internazionale delle aree umide, considerando che il Padule di Scarlino è stato recentemente riconosciuto area umida ai sensi della convenzione di Ramsar.

L’iniziativa è finalizzata a portare l’attenzione sulla tartaruga di mare e sulla duna, anche a seguito della nidificazione avvenuta sul litorale di Scarlino lo scorso ottobre 2013, quando si sono schiusi ventidue piccoli esemplari di tartarughe caretta caretta, quelle stesse che hanno reso famosa di Conigli,  a Lampedusa.
L’iniziativa di venerdì 21 febbraio si svolgerà proprio sul litorale oggetto di nidificazione, e parteciperanno  i ragazzi delle scuole follonichesi dell’Istituto comprensivo Follonica 1 (scuola primaria "G.Rodari" di Senzuno, classe terza)  e dell’ Istituto comprensivo Follonica 2 (scuola secondaria di primo grado "ex Ilva", classe prima C).

Per riportare l’attenzione sulla tartaruga di mare e per prendersi cura dell’ambiente dunale; nell’occasione è prevista l’effettuazione di una piccola piantumazione di giglio di mare da parte del CRISBA ”Centro di Ricerche Strumenti Biotecnici nel settore Agricolo-forestale”.
L’appuntamento, per chiunque fosse incuriosito, è alle ore 10.30 al posteggio della struttura “Corte dei Tusci”

Condividi su:

Seguici su Facebook