Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

"Slow, andateci piano": ecco la campagna grossetana sulla sicurezza stradale

Leonardo Marras: "La prevenzione è un dovere"

Condividi su:

GROSSETO - Un campagna di comunicazione sociale divertente, ironica e pungente sulla sicurezza stradale: la Provincia di Grosseto, per educare i giovani in età compresa dai 14 ai 19 anni, realizza un nuovo progetto che punta a trasformarsi in una vera e propria pubblicità progresso. Si tratta di un video, che verrà diffuso durante gli spettacoli presenti al Cinema Stella, capace di catalizzare l'attenzione dei giovani verso una maggiore sicurezza nelle strade. Lunedì 3 marzo, sul canale Youtube della Provincia di Grosseto, sarà disponibile sul web. Leonardo Marras, presidente della Provincia di Grosseto, apre le danze: "Da molto tempo, con tutti i mezzi a nostra disposizione, stiamo lottando per prevenire gli incidenti stradali monitorando tutte le problematiche presenti nel territorio. Il nostro obiettivo, che in realtà rappresenta un dovere verso i cittadini, è quello di creare tutte le condizioni per ridurre i fattori di rischio. Abbiamo sfornato numerose idee per colpire nel segno e catturare l'attenzione dei giovani, e grazie ad una soluzione ironica ma comunque coinvolgente abbiamo fatto centro. Siamo convinti che questa soluzione, in un mondo delicato come quello dei ragazzi, possa lasciare una traccia importante per tutti coloro che si apprestano a diventare dei guidatori".

Si sintonizza sullo stesso canale Patrizia Severi, assessore: “Questo video deve essere guardato con gli occhi di un ragazzo, non con quelli di un adulto: nella tappa di tutte le famiglie ci sono due tappe, che cambiano la vita di genitori e figli. Una si manifesta con l’arrivo dei quattordici anni e con le prime guide in motorino, l’altra arriva con la maggiore età e con il traguardo della patente. Il clip, in maniera ironica e senza immagini traumatiche, deve stimolare i giovani alla prudenza ed al buon senso sulle strade”.

Carlo Tozzi, produttore dei cinque video della campagna "Slow", intende ringraziare tutte le persone che hanno collaborato: "L'ufficio di comunicazione della Provincia ha svolto un ruolo decisivo in questo progetto: sono stati al nostro fianco sin dall'inizio, insieme ad una truope composta da esperti grossetani, rivelandosi fondamentali nella realizzazione del clip. Il nostro video si manifesta anche per rispondere alla campagna nazionale intitolata “Sulla buona strada” ; un'iniziativa orrenda, che utilizza i bambini in un progetto totalmente diverso dal mondo dei bimbi. Una realizzazione che lascia senza parole, ed alla quale abbiamo voluto rispondere coinvolgendo la giusta fascia d’età, ovvero quella che si appresta a guidare.”

Condividi su:

Seguici su Facebook