Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Paffetti: "I nostri musei sono ricchi di attività"

Numerosi eventi in programma ad Orbetello

Condividi su:

ORBETELLO - "In merito al comunicato dell’Associazione Culturale Gastone Mariotti apparso sulla stampa qualche giorno fa, urge fare qualche precisazione, soprattutto in merito all’attività dei musei. L’affermazione riguardante l’assenza totale di attività didattica dei musei presenti sul comune di Orbetello risulta essere completamente falsa e pertanto vorremmo cogliere l’occasione di informare l’Associazione Mariotti e tutta la cittadinanza del programma relativo ai prossimi mesi." Questo l'intervento di Monica Paffetti, sindaco di Orbetello, che prosegue:

"Partiamo dal Museo della Cultura Contadina di Albinia. Che il museo sia attualmente chiuso perché in attesa dell’inizio dei lavori di ripristino e ristrutturazione a seguito dell’alluvione del 2012 è cosa nota, ma forse è sfuggito – o è stato poco pubblicizzato – il fatto che le attività didattiche non sono affatto state sospese, bensì ospitate dal Circolo Bocciofilo AICS di Albinia che, consapevole dell’importanza della funzione culturale e di aggregazione sociale di tali attività, ha offerto a titolo gratuito i propri locali.

Le attività didattiche del Museo della Cultura Contadina sono già iniziate nel periodo natalizio con l’iniziativa “Natale al museo” con i suoi laboratori; nel mese di febbraio si è svolto anche il laboratorio “Carnevale al museo”.

Numerose anche le iniziative rivolte a un pubblico adulto, iniziate il 18 gennaio presso il Museo Archeologico di Orbetello con l’incontro su Giulio Cesare e la gens Giulia. Prossimo incontro sarà quello del 15 marzo con tema Tiberio, Caligola e Claudio, seguito dall’incontro del 22 dello stesso mese, su Nerone e la fine della dinastia Giulio Claudia. Tutti questi incontri sono inquadrati nel ciclo “Gli imperatori romani della dinastia Giulio Claudia”.

Ricordiamo anche che le attività didattiche per i ragazzi vengono presentate al corpo docente e ai dirigenti scolastici degli istituti del territorio all’inizio dell’anno scolastico, in modo di dare la possibilità ai docenti stessi di conoscere il programma e poter pianificare la partecipazione degli studenti. La pubblicità di questi eventi avviene non solo per i canali comunicativi del comune, ma anche e soprattutto attraverso le scuole del territorio.

Le iniziative e le attività andranno avanti per tutta la primavera e anche in estate, non solo ad Albinia, ma anche alla Guzman: la programmazione viene fatta annualmente per tutto l’anno solare".

Condividi su:

Seguici su Facebook