Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Santa Fiora, il Comitato elettorale per Ciaffarafà sindaco incontra commercianti ed artigiani

Il candidato: "Abbassare al minimo le tasse comunali per queste categorie"

Condividi su:

SANTA FIORA - Dopo aver già incontrato i cittadini e le associazioni culturali e ricreative, martedi 18 febbraio alle ore 21 nella Sala del Popolo di Santa Fiora, il Comitato elettorale per Riccardo Ciaffarafà sindaco, insieme al candidato, incontrerà i commercianti e gli artigiani del comune di Santa Fiora per capire i problemi di categoria e delineare una serie di interventi a sostegno di queste due categorie colpite direttamente dalla grave crisi.
"Continua così la nostra campagna d’ascolto - afferma Marco Patania, coordinatore del Comitato elettorale per Ciaffarafà sindaco - partita i primi di gennaio dopo la costituzione del Comitato elettorale a sostegno della candidatura a sindaco di Riccardo Ciaffarafà. In questi mesi il sito internet www.comitatoperciaffarafasindaco.it e la nostra pagina facebook sono stati presi d’assalto da tanti concittadini che inviano suggerimenti e ci inviano segnalazioni che giornalmente pubblichiamo. Ci rendiamo conto che rappresentando il cambiamento le aspettative sono molto elevate e sapremo dare delle risposte concrete e positive".
"Abbiamo in mente - afferma il candidato Riccardo Ciaffarafà - una politica che abbassi al minimo le tasse comunali per i commercianti e gli artigiani a partire dalla nettezza urbana e l’Imu per ridare fiato alla nostra microeconomia, con lo snellimento della burocrazia comunale che intralcia lo sviluppo e la vita stessa di tante attività. Oltre al supporto finanziario vogliamo far capire la nostra intenzione di creare una collaborazione continuativa con loro per risolvere i problemi quotidiani che ostacolano il normale esercizio della loro professione. Ne discuteremo direttamente con gli interessati per capire come possiamo dare un sostegno concreto alle loro attività raccogliendo proposte e discutendone insieme".

Condividi su:

Seguici su Facebook