CDO presenta Piazza Toscana alla Camera di Commercio a Grosseto

Partecipazione nutrita e grande interesse degli imprenditori maremmani

| di Davide Lesti
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

GROSSETO - Un luogo di incontro per favorire lo sviluppo del business, ma fondamentale anche per creare relazioni umane ed allargare i propri orizzonti attraverso dibattiti costruttivi. Piazza Toscana, evento presentato questa mattina presso la sede della Camera di Commercio a Grosseto, ha raccolto impressioni favorevoli e grande interesse. Compagnia delle Opere ha descritto le caratteristiche dell'incontro clou per gli imprenditori, chiamati a confrontarsi in una sede in grado di creare infinite opportunità. Nel 2013, attraverso la partecipazione di 265 aziende e 21 grandi imprese a livello mondiale, Piazza Toscana ha coinvolto numerosi settori come quello della moda, della meccanica, edilizia, turismo, arredamento, trasporti, logistica e agroalimentare.

Alessio Castelli, direttore Compagnia delle Opere, analizza il senso di un progetto di grande successo e una realtà di grandi dimensioni: "L'incontro è studiato per coinvolgere gli imprenditori attraverso una formula molto semplice, che offre la possibilità di interagire con nuovi soggetti per tentare di creare nuovi percorsi. Queste conoscenze, stabilite in un ambiente molto familiare, possono essere trasformate in risultati tangibili. Ogni professionista dispone di un tavolo personalizzato, utile per creare relazioni e crescere umanamente attraverso un confronto. Proprio il confronto rappresenta un elemento qualificante, fondamentale per sviluppare la fase di crescita dell’individuo e della sua attività imprenditoriale. La presenza di aziende leader nei propri settori, conosciuti a livello mondiale, rappresentano un ulteriore conferma della qualità dell'evento: Gucci, Conad, A.C. Fiorentina, Poste Italiane, Ferragamo, Star Hotel sono al nostro fianco da anni per espandere il proprio lato commerciale."

Marco Borrini, rappresentante dell’azienda di internalizzazione Quo Vadis, illustra la propria esperienze sviluppata a Piazza Toscana: “La nostra ditta intende supportare le piccole e medie imprese che tentano di affacciarsi sul mercato della Cina: molte aziende che operano in settori come abbigliamento, cibo e macchinari si sono rivolte a noi grazie all’opportunità creata da Compagnia delle Opere e nel corso degli anni siamo riusciti ad espandere il nostro raggio d’azione. Proprio in questa occasione, conoscendo una ditta all’avanguardia nello sviluppo di software, abbiamo concluso un accordo che ha portato alla nostra azienda un programma molto utile per risolvere problemi logistici e facilitare il lavoro”.

Luigi Galimberti, presidente di Lai Grosseto, torna sull’importanza sociale dell’evento: “Piazza Toscana nasce per favorire accordi commerciali e sviluppare grandi opportunità lavorative, ma può trasformarsi in un eccellente tavolo di discussione: i professionisti, in un momento così delicato, hanno a disposizione una giornata intera per cercare di risolvere i propri dubbi, analizzare i problemi e condividere idee e soluzioni tese ad un miglioramento umano e professionale.”

“Conoscersi per crescere” quindi, con appuntamento fissato per il 28 maggio 2014: a Firenze, nella splendida cornice del Mandela Forum, andrà in scena l’evento in grado di creare innovazione e sviluppare una rete finalizzata alla crescita.

 

IL LINK DI PIAZZA TOSCANA

IL LINK DI LAI GROSSETO

Davide Lesti

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK