Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Balocchi: "A Santa Fiora urge puntare su viabilità e telematica"

"Infrastrutture necessarie per vivere, crescere, conoscere e farsi conoscere"

Condividi su:

SANTA FIORA - "Santa Fiora ha bisogno di collegamenti con il mondo. Oggi le strade non sono solo quelle percorse dalle auto. Esistono autostrade in cui corrono le informazioni, le idee e la cultura. Noi abbiamo bisogno di entrambe. Abbiamo bisogno di una strada scorrevole verso Paganico e di una rete internet efficiente". Queste le parole del candidato sindaco Federico Balocchi, che prosegue:

"Le strade provinciali, comunali e vicinali sono un'ossatura indispensabile del nostro territorio su cui è necessario un investimento costante e importante. Noi faremo la nostra parte. Destineremo risorse subito al potenziamento della viabilità, ma non possiamo farcela da soli. La rete delle strade, in un'ottica di superamento delle Province, ha bisogno di un progetto che vada oltre il Comune che coinvolga l'intera area che gravita sull'Amiata e sulla valle dell'Ombrone per garantire la buona manutenzione, l'ottimizzazione delle risorse e la qualità della progettazione.


Internet è essenziale, soprattutto per territori dell'entroterra come il nostro, soprattutto per professionisti, imprese e il sistema della formazione. Anche qui non servono indecisioni: amplieremo le aree WI FI pubbliche; raggiungeremo con la fibra ottica tutto il territorio comunale ed investiremo perché la banda larga sia a servizio dell'economia e delle famiglie.
Vogliamo puntare su internet per creare posti di lavoro con nuove imprese che usino le nuove tecnologie.


Attraverso internet viaggeranno le informazioni pubbliche, quelle del Comune, Regionali e Europee, e creeremo un spazio web in cui rendere trasparenti tutte le spese realizzate dal Comune sia per il funzionamento che per gli investimenti. Il sito internet del Comune diverrà il luogo virtuale in cui il cittadino potrà fruire di servizi on line, essere guidato attraverso le opportunità di lavoro, le offerte turistiche, le proposte culturali."

Condividi su:

Seguici su Facebook