Nasce Amiata.it: il portale dedicato a cittadini e turismo

Il sito internet trae spunto dal Progetto Rapaci

| Categoria: Attualità
STAMPA

SANTA FIORA - Al via sull’Amiata un ambizioso progetto di conservazione della biodiversità locale e rivalutazione turistica dell’intero territorio. Il Progetto Rapaci, che include la realizzazione di Amiata.it, un portale web nuovo e innovativo è realizzato e promosso dall’Unione dei Comuni Montani Amiata Grossetana, finanziato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e che vede il Gruppo Cooperativo Il Quadrifoglio Onlus come partner tecnico. Il progetto prende forma e dopo un attento studio interdisciplinare, intrapreso nel marzo 2013, entra nel merito della sua fase operativa ed è pronto a sviluppare, dal mese di aprile fino al mese di giugno, tutte le azioni previste. L’obiettivo principale del progetto Rapaci è quello di favorire la conservazione della biodiversità amiatina, intesa come patrimonio naturalistico locale, così che gli operatori turistici locali possano divulgarlo e promuoverlo per le sue peculiarità. Il lavoro verrà perseguito attraverso la promozione di interventi di gestione e di riqualificazione del territorio. Per migliorare la divulgazione e la conoscenza delle peculiarità naturalistiche dell’Amiata sia nei giovani che negli adulti, sono in programma azioni di stampo tecnico come la realizzazione al Parco Faunistico del Monte Amiata di alcune strutture didattiche in aggiunta a quelle già esistenti, ma anche divulgativo - educativo, partendo dalle scuole fino ad arrivare alla comunità adulta.

Seguendo questo filone, sarà promossa da parte di professionisti e rivolta a diversi attori sociali, la conoscenza e la rivalutazione dell’offerta turistica dell’area amiatina. Tutto questo sarà organizzato e divulgato grazie allo sviluppo ad hoc di un sistema turistico strutturato e gestito dalla Rete Turistica Amiatina, uno strumento che metterà in connessione tutti gli operatori turistici locali, le amministrazioni, le aree protette ed il Parco Faunistico del Monte Amiata per garantire una fruizione turistica ottimale ed efficiente. A tale scopo il progetto prevede la realizzazione di un Piano di Gestione del Sistema Turistico Amiatino (Piano GE.S.T.A.), che organizzi e coordini la fruizione turistica locale e che possa, in futuro, essere ampliato con ulteriori iniziative, altri enti partecipanti o azioni gestionali aggiunte.
Amiata.it sarà il nuovo sito web che dovrà rispecchiare i criteri della RTA e che sarà, inoltre, integrato con strumenti social che richiamano alla partecipazione attiva dei fruitori del servizio. Verrà effettuata, a partire da questo mese anche un’azione organizzata di sensibilizzazione degli operatori turistici della zona verso le tematiche principali del progetto e la nuova Rete Turistica Amiatina. Il primo incontro è rivolto agli operatori turistici di Arcidosso e Castel del Piano ed è in programma per Mercoledì 16 aprile, a partire dalle ore 15, presso la sala CRED dell’Unione dei Comuni Montani Amiata Grossetana, località Colonia, Arcidosso- GR. Altri incontri, da effettuarsi negli altri comuni dell’Unione dei Comuni Montani Amiata Grossetano, sono previsti durante i mesi di aprile e maggio al fine di interfacciare i promotori del progetto con tutte le strutture ricettive che operano all’interno del territorio amiatino grossetano. Il progetto si concluderà a giugno con un convegno finale nell’ambito del quale verranno presentati ufficialmente il Piano GE.S.T.A. E il portale web creato ad hoc.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK