Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Roma Vetus: il 12 maggio la posa della prima pietra

Tutto pronto per la presentazione di una struttura rivoluzionaria

Condividi su:

MONTALTO DI CASTRO - Roma Vetus prende ufficialmente il volo: è infatti prevista per il 12 maggio 2014 la conferenza stampa in cui il sindaco Sergio Caci, insieme ai vertici della società RomaPark, illustrerà il progetto nei dettagli. In questa occasione, sarà esposto al Teatro Comunale di Montalto di Castro il plastico che raffigura il progetto nei suoi particolari. Il sindaco Caci ospiterà anche le maggiori istituzioni, dalla Provincia di Viterbo alla Regione Lazio, oltre che a rappresentanti del governo Renzi. Alle ore 16:00,  verrà posata la prima pietra di un’opera che sarà destinata a cambiare il volto della Maremma, dando finalmente lustro alle sue eccellenze, sia in ordine di prodotti enogastronomici che naturalistici: settori che costituiscono il prodotto principale di un'industria, ovvero quella del turismo che ha sempre fatto fatica a decollare.

L’occasione per quella parte di Maremma è quindi riuscire a sdoganarsi da un destino segnato dall’industria energetica, che ha da anni ha marcato sensibilmente il territorio. La scelta coraggiosa del sindaco Caci, di esporsi in prima persona, è da lodare e sostenere come fanno le alte istituzioni: un'idea concretizzata non solo attraverso l'intuito ma anche grazie alla consapevolezza. Del resto, ai pochi miopi detrattori basterebbe ricordare il fenomeno del parco “MagicLand” di Valmontone, che da subito aveva raccolto orde di movimenti N.I.M.B.Y. e che oggi da lavoro a migliaia di persone, senza che il comune ed i cittadini abbiano speso un solo euro. Digitando su Google il nome del parco escono centinaia di siti, anche il più sperduto B&B ha cambiato il suo nome in “dasoramariaalparcodivalmontone”, magari il cui figlio oggi lavora dentro al parco e ieri minacciava di incatenarsi per ostacolarne la costruzione.

Condividi su:

Seguici su Facebook