Gente di Follonica: "Un ospedale per l'alta Maremma in risposta alle carenze di assistenza sanitaria tra Grosseto e Livorno"

| Categoria: Attualità
STAMPA

FOLLONICA - "Le lamentele della mancanza di un pronto soccorso pediatrico del centrodestra o le buone abitudini proposte dal candidato sindaco-equitalia, non sembrano offrire una grande soluzione al tema, fondamentale, della sanità nella nostra città. Anzi non sembrano proprio proposte. La riorganizzazione dei servizi sanitari ospedalieri è una necessità non solo dovuta alla crisi economica ma, prescindendo da questa, inevitabile per mantenere un elevato livello qualitativo delle prestazioni erogate in linea con le possibilità tecnologiche moderne.

Una tecnologia avanzata , anche in campo medico, necessita di un bacino di utenza sufficiente a giustificarla; un esempio banale: un'attività diagnostica di Risonanza Magnetica Cardiologica è affidabile se arriva ad un numero di almeno 400 esami all'anno, meno se ne fa 40. Così un po' per tutto.

In questa ottica i presidi ospedalieri periferici sono destinati a divenire dei super ambulatori, magari con ottima specialistica e diagnostica ma sicuramente diversi dal concetto di ospedale a cui eravamo abituati. La nostra zona, intendendo l'alta Maremma, non sfugge a questo, presentandosi con due presidi ospedalieri a Massa Marittima e Piombino (possiamo aggiungerci anche Portoferraio) che ormai erogano prestazioni marginali e accessorie rispetto ai poli provinciali di Livorno e Grosseto.

L'unica strada, peraltro già percorsa in Regione Toscana ed in altre realtà come Versilia, Valdarno, Valdelsa, che potrebbe mantenere una forte realtà ospedaliera di diagnosi e cura assolutamente di livello è la realizzazione di un polo unificato baricentrico alle Colline Metallifere e alla Val di Cornia (e riferimento anche per l'Isola d'Elba) rivitalizzando la già proposta idea di un nuovo ospedale a Riotorto. Questa localizzazione avrebbe intanto un bacino di riferimento di 100 - 120.000 abitanti in grado di sostenere tutta la problematica descritta precedentemente, oltre a soddisfare il reale incremento della popolazione nei mesi turistici ed essere raggiungibile velocemente dalla nostra città.

Un ospedale efficiente a servizio dell’alta maremma è l’unica risposta seria al “buco” sanitario significativo nei 150 chilometri fra Livorno e Grosseto, area tra l'altro complessa geograficamente, e con forte presenza industriale turistica. Strada questa difficile, ma percorribile, in quanto l’unione di più amministrazioni permette di avere una reale forza contrattuale verso la Regione, rispetto a richieste deboli ed al ribasso fatte da piccoli comuni in ordine sparso".

Gente di Follonica

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK