Scarlino, Movimento 5 Stelle: "L’acqua torni ad essere gestita dall’amministrazione pubblica"

| Categoria: Attualità
STAMPA

GROSSETO - "Al fine di rispettare la volontà popolare (fino ad oggi ignorata) espressa nel 2011 da 27 milioni di italiani, che ha sancito il primato del concetto dell’acqua bene comune sulle logiche del mercato, intendiamo mettere in moto tutte quelle azioni affinché l’acqua torni ad essere gestita dall’amministrazione pubblica.

Riteniamo necessaria la definizione di un sistema di tariffazione che penalizzi gli sprechi d’acqua. Al tempo stesso il patrimonio pubblico dovrà, compatibilmente con le risorse, essere sottoposto a criteri di bioedilizia, con particolare attenzione al risparmio idrico.
L’acqua deve essere oltre che pubblica, certificata e monitorata: risulta pertanto necessaria la pubblicazione delle analisi fatte sulle acque di falda e sui pozzi di captivazione.
E’ infine importante favorire la distribuzione di acqua in bottiglie di vetro con vuoto a rendere.

In ambito agricolo, il nostro programma punta a favorire la preservazione del territorio attraverso pratiche sostenibili sia in campo rurale che sociale.
Nello specifico si cercherà di dare la precedenza alla qualità degli alimenti prodotti dando maggior spazio alla biodiversità, alle specie autoctone, alle produzioni locali favorendo la crescita e lo sviluppo di un sistema di produzione e distribuzione a filiera corta (Km 0), stagionale e biologica.
Intendiamo promuovere la costituzione di un biodistretto e l’uso corretto dell’acqua anche nell’agricoltura e favorire la formazione di cooperative per la gestione e preservazione del patrimonio boschivo del comune e per la fitodepurazione della Piana del Casone.

Queste proposte, ovviamente, non possono mancare di tre aspetti fondamentali:
- Riduzione dell’inquinamento e risanamento dei siti inquinati.
- Processo di fertilizzazione del terreno attraverso l’utilizzo del compost ottenuto tramite la trasformazione dei rifiuti organici prodotti dai cittadini.
- Un piano formativo, attraverso l’organizzazione di corsi a libera fruizione e progetti con le scuole.

Inoltre, la democrazia diretta e partecipativa che pratichiamo, rende tali proposte solo un punto di inizio da ampliare ed integrare con quelle dei cittadini".

Marco Mazzei - Portavoce del Movimento 5 Stelle Scarlino

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK