Follonica, Baldi: "400 posti di lavoro alla colonia marina con un progetto pubblico-privato"

| Categoria: Attualità
STAMPA

FOLLONICA - "Un’occasione concreta per recuperare e rendere produttiva la Colonia marina di Follonica, tra imprenditorialità sanitaria e alberghiera. Petrone Group, holding internazionale che opera nel settore farmaceutico, parafarmaceutico e sanitario, ha manifestato al candidato sindaco Daniele Baldi l’interesse a trasformare la vecchia colonia in una struttura assistenziale per riabilitazioni di medio-lungo periodo: un progetto da realizzare in collaborazione con l’amministrazione comunale. «Questa – dice Daniele Baldi – è una delle azioni che ho ritenuto di avviare da subito per concretizzare il nostro progetto di governo della città. Metto a disposizione di Follonica le mie conoscenze e i miei rapporti professionali. Ho preso contatto con il Gruppo Petrone anche prima della mia esperienza lavorativa come direttore amministrativo dell’Asl Napoli 1: è una multinazionale che opera in 33 settori, compresa la dimensione sociale e socio-assistenziale. E quando abbiamo cominciato a studiare come recuperare la Colonia marina di Follonica, abbandonata e preda del degrado da troppo tempo, è stato naturale pensare a una struttura polivalente, polifunzionale, da gestire con un rapporto pubblico-privato, per rispondere a esigenze socio-assistenziali e di accoglienza sempre più pressanti tra la popolazione, non solo locale. Realizzare questo progetto comporta una partnership e può rappresentare uno straordinario vettore di crescita. E’ un percorso che spero possa proseguire per i prossimi dieci anni». Carmine Petrone, fondatore e presidente di Petrone Group, e il figlio Massimo Petrone hanno visitato questa mattina la Colonia marina di Follonica. «L’ho vista, è un edificio splendido – dice Carmine Petrone – e la vicinanza con la Rsa è essenziale. La nostra idea è quella di crearci una struttura polifunzionale riabilitativa-assistenziale. Abbiamo già tre attività simili in Campania, tra Napoli e Pompei, e trattiamo quattromila pazienti al giorno fra riabilitazione e assistenza. Potremmo realizzare una cosa simile anche a Follonica: porterebbe almeno quattrocento posti di lavoro, per tutto l’anno, senza contare l’indotto. La volontà c’è, dovremmo studiare la formula migliore in collaborazione con l’amministrazione comunale». Un progetto che diventerà realtà, con Daniele Baldi sindaco. «Daniele è stato capace di mettere a posto i conti dell’Asl Napoli 1, la più grande d’Europa – ha aggiunto Massimo Petrone – e questa è la garanzia migliore per aspettarsi da lui un ottimo lavoro anche come sindaco di Follonica. Vedo una persona capace, in grado di ascoltare le esigenze dei cittadini. Non è una questione di partiti, ma di capacità e di lavoro quotidiano. Vedo che a Follonica c’è tanto da fare: basta con le chiacchiere inutili di chi non sa far altro che parlare, ora servono i fatti».

Daniele Baldi
Candidato sindaco a Follonica

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK