Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Grosseto: “I muri separano... le Mura uniscono!”

Comune di Grosseto, volontari e associazioni locali insieme per tenere vivo il più importante monumento cittadino

Condividi su:

GROSSETO - Animare le mura, farle conoscere in ogni angolo più remoto a quanti desiderano approfondire la storia della città o più semplicemente vogliono trascorrere qualche ora all'aperto in compagnia, scoprendo le bellezze paesaggistiche e architettoniche del capoluogo.

Questi gli obiettivi condivisi dal Comune di Grosseto e da un nutrito gruppo di volenterosi cittadini, che singolarmente e in forma associata, hanno dato la loro disponibilità a promuovere iniziative mirate ad animare il più importante monumento cittadino.
Lo slogan “I muri separano... le Mura uniscono!” è la dichiarazione di intenti sottoscritta questa mattina in Municipio dal sindaco di Grosseto Emilio Bonifazi, dalle associazioni Dritti alla meta (Straight to the point), dalla Uisp-Lega trekking, dal progetto Camminare sulle mura e dalla polisportiva Atletico Maremma.
“Il Comune accoglie con piacere le iniziative promosse dai cittadini per dare ulteriore slancio alle nostre Mura – dice il sindaco Emilio Bonifazi -; questi progetti ben si sposano con gli eventi culturali e artistici che da tempo stiamo realizzando al Cassero, nelle Casette cinquecentesche o con l'Acquario comunale, tanto per citare alcuni esempi. La collaborazione tra istituzioni e associazioni locali è un esempio di felice convivenza da incoraggiare, perché dal dialogo con chi vive e chi ama il territorio da un lato si riesce a far capire meglio i meccanismi della burocrazia e le difficoltà che talvolta, per non dire spesso, limitano o ritardano alcuni interventi. Dall'altro si riesce a costruire un percorso davvero efficace e condiviso per il bene della città”.
Un accordo di massima, che si avvale della collaborazione della Asl-Dipartimento della salute mentale, e che ha già prodotto alcuni risultati ovvero un piccolo calendario di iniziative che vedranno coinvolti nelle prossime settimane studenti e insegnanti, ragazzi e cittadini di ogni età.
Sono state infatti già fissate alcune uscite per il prossimo mese; il 12, il 19 e il 26 giugno con partenza alle 18 da piazza Dante sarà possibile partecipare a una passeggiata sulle Mura. Sono previste visite al Cassero, alle Troniere e a Porta vecchia. Un passeggiata in cui la cultura si sposa con una sana attività fisica.
E sempre a giugno con i “ciceroni” volontari sarà possibile godersi qualche ora nel suggestivo scenario delle Mura con percorsi diversificati. Un primo assaggio di questo progetto è in agenda il 3, il 5 e il 6 giugno con gli alunni della scuola primaria di via Einaudi.
Ma “I muri separano... le Mura uniscono” avrà anche un'anteprima domenica 1° giugno, quando è in programma un piccolo evento al Cinghialino; qui dalle 10 chi desidera unirsi al gruppo dei volenterosi cittadini potrà dare il proprio contributo alla sistemazione di quello che dovrebbero diventare l'orto botanico del capoluogo. Sarà una prima occasione per ragionare sul campo, con amministratori e addetti ai lavori, del percorso da seguire per raggiungere l'obiettivo finale.
Per informazioni e per le prenotazioni: drittiallameta.grosseto@gmail.com, camminaresullemura@tiscali.it.

Condividi su:

Seguici su Facebook