Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Approvato il Bilancio consuntivo del 2013: la soddisfazione di Bonifazi

Vicesindaco Borghi: “Nuove risorse allocate sul 2014 per importanti lavori pubblici”

Condividi su:

GROSSETO - Il Consiglio comunale ha approvato il Bilancio consuntivo della gestione 2013 e anche la relativa applicazione dell'Avanzo di Amministrazione intervenendo con le conseguenti modifiche sul Bilancio 2014.

Il Bilancio 2013 si è infatti chiuso con un avanzo a destinazione libera per oltre 91mila euro e di oltre 3,4 milioni di euro a destinazione vincolata, di cui oltre 1,6 milioni di euro sono arrivati dalle dismissioni patrimoniali, oltre 1,3 milioni vengono invece legati all'attiviità edilizia. Oltre 394mila euro sono venuti invece dall'applicazione dell'Imposta di soggiorno.
“Andiamo avanti con una gestione oculata delle nostre Finanze – ha commentato il Sindaco Emilio Bonifazi – che tiene a posto i conti, anzi li risana, e reinveste in maniera ragionata tutte le risorse disponibili. Pur nelle difficoltà che riguardano tutto il Paese, questa Amministrazione cerca di dare risposte concrete senza mettere a rischio la tenuta economica del Comune”.
“Anche l'anno scorso – ha commentato il vicesindaco e assessore al Bilancio, Paolo Borghi – abbiamo saputo rispettare i vincoli di stabilità, recuperare debito pregresso oramai ridotto a 71 milioni, ridurre ancora i residui attivi vetusti scesi sensibilmente negli ultimi anni e possiamo lavorare più serenamente anche per il Bilancio 2014. Proprio per quest'anno, infatti, siamo in grado con l'avanzo di andare ad allocare risorse aggiuntive importanti – ha proeguito l'assessore - soprattutto in favore di lavori pubblici particolarmente attesi, per la valorizzazione delle Mura, per le scuole e altri edifici pubblici a partire dala messa in sicurezza del vecchio Ospedale”.
Dai fondi provenienti dalle dismissioni patrimoniali l'Amministrazione è stata quindi in grado di prevedere 730mila euro per la manutenzione straordinaria di impianti sportivi e ben 300mila euro per la manutenzione straordinaria delle Mura medicee con la realizzazione anche di un percorso ciclabile. Altri 200mila euro vanno invece per la manutenzione straordinaria dell'Ex ospedale (di cui verrà abbattuta una parte) che secondo Borghi: “(...) rappresenta il primo passo per la messa in sicurezza e la riqualificazione di quella importante struttura cittadina, come del resto sono fondamentali i 300mila euro per Le Mura”.
Dai proventi complessivamente attribuibili all'attività edilizia e che sono vincoltati si investono 270mila euro per la viabilità nella zona di via Preselle (la rotatoria), 230mila euro per la manutenzione delle scuole elementari, 170mila per quella di immobili pubblici vari, oltre 275mila per l'abbattimento di barriere architettoniche, oltre 138mila che vanno per il sostegno ad attività sociali, educative e religiose e altre cose minori.
Nello specifico dei 394mila euro arrivati dall'imposta di soggiorno, invece, questi vedono 190mila euro per le aree verdi attrezzate di Marina di Grosseto (a cui si aggiunge il contributo dell'Ente Cassa di Risparmio per 100mila euro) e 110mila per la manutenzione del verde del centro storico, mentre quasi 50mila euro vanno per la cura di Fortezza Medicea e Mura, oltre che per l'apertura al pubblico e ai turisti delle troniere. Il resto dei fondi va per attività dell'assessorato al Turismo, al Centro commerciale naturale di Marina e per altri inteventi sempre legati alla promozione del territorio.

Condividi su:

Seguici su Facebook