Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Scuola di cinema per aspiranti registi e attori: ecco i corsi e i corti

Presentazione giovedì 25 settembre alle 21 al Cinema Stella

Condividi su:

GROSSETO - Saranno presentati ufficialmente giovedì 25 settembre alle ore 21 al Cinema Stella i nuovi corsi di “Scuola di cinema - Laboratorio per filmakers”, per aspiranti attori e registi, che prenderanno il via a ottobre, organizzati dall’associazione grossetana Storie di cinema, in collaborazione con l’istituto Polo Bianciardi, Liceo Statale ‘Rosmini’, con il patrocinio della Provincia di Grosseto.

Oltre ai tre docenti di base - Francesco Falaschi per la regia e la sceneggiatura; Alessio Brizzi per la sceneggiatura; Paolo Sassaneli per la recitazione - saranno presenti vari professionisti del cinema. Tra gli insegnanti d’eccezione di questo anno, Marco Giallini, attore premiatissimo da critica e pubblico, uno dei volti più interessanti della commedia di qualità italiana, dopo le collaborazioni con Verdone, Genovese e Castellitto.  A novembre Giallini terrà una master class per gli  allievi attori e registi. Saliranno in cattedra anche Cecilia Dazzi, gli ex allievi dei corsi che si stanno affermando e Niccolò Falsetti, giovane grossetano, rivelazione come autore di corti e scrittore con CoglioneNo.

Giovedì saranno inoltre presentati i corti realizzati dalla scuola, con la regia e la recitazione degli allievi. I corti in programmazione sono “Cinema al cinema” – girato un anno fa proprio all’interno del Cinema Stella - la commedia nera,“Vite spericolate” con Vincenzo Levante e Filippo Quilghini, e un esperimento a metà tra cinema della realtà e fiction: “Giulietta e Romeo”, realizzato da registi e attori. Ma la novità di quest’anno sarà la presenza di corti inediti realizzati in questi mesi autonomamente dai ragazzi, in particolare i film brevi di Filippo Quilghini, Mattia Papini  e Lorenzo Santoni, a cui  hanno partecipato numerosi altri allievi, creando già durante le lezioni un rete di collaborazioni tra i corsisti.

Condividi su:

Seguici su Facebook