Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Sanità, autocertificazione della fascia economica: cosa fare dal 1 ottobre

Le novità dalla Regione Toscana

Condividi su:

FIRENZE - Dal 1° Ottobre 2014, qualora il cittadino si presenti negli ambulatori specialistici e nelle farmacie con una ricetta che ritiene, per quanto riguarda la fascia economica, errata o incompleta, fino al 31 ottobre 2014, in deroga a quanto previsto, può autocertificare la propria fascia direttamente sulla ricetta; contestualmente, nel caso di accesso per prestazioni specialistiche, gli operatori del SSR provvederanno anche a far regolarizzare la posizione.

Anche nel caso in cui la ricetta sia dematerializzata (la cosiddetta ricetta elettronica) è prevista la possibilità di autocertificare sul promemoria rilasciato dal medico. Il cittadino che ancora non abbia regolarizzato la propria posizione, pertanto, per tutto il mese di ottobre continuerà a pagare in base alla fascia economica di appartenenza. A decorrere dal 1° novembre, qualora la fascia economica non sia presente sulla ricetta, l'utente sarà tenuto a pagare il ticket massimo previsto.

Tutte le Aziende sanitarie sono state informate sulle modalità operative per applicare le indicazioni regionali.

Per l'alta affluenza dei cittadini ai Punti Si e agli sportelli delle Asl, stamani si è verificato un blocco del sistema di un quarto d'ora, di questo la Regione si scusa con i cittadini. Tutto è stato ripristinato in breve tempo.

Guarda tutte le istruzioni per la verifica della fascia economica.

Guarda le risposte alle domande frequenti sulle fasce economiche per i ticket sanitari.

Per saperne di più:

- numero verde regionale 800 556060

- www.regione.toscana.it/salute

- ticket.sanita@regione.toscana.it

- sul sito di ciascuna azienda sanitaria.

Notizia collegata:

Ticket, dal 1 ottobre niente più autocertificazione sulla ricetta. Ecco tutte le istruzioni

Condividi su:

Seguici su Facebook