Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

L'ultimo grande gesto di Fulvio Aloisi: donate le cornee

La famiglia ha ricevuto grandi manifestazioni di affetto

Condividi su:

FOLLONICA - Le  doti di generosità di Fulvio Aloisi, sulle piste di hockey e nella vita, erano note a tutte le oltre mille persone che hanno preso parte ai funerali e agli altri che, in qualsiasi modo, hanno manifestato la loro vicinanza alla famiglia: la moglie De Anna Biagioni, i figli Alberto e Alessandro, il fratello Roberto Aloisi e gli altri parenti.

Una generosità ribadita ulteriormente al momento del decesso di Fulvio, domenica mattina 19 ottobre alle 6,45, quando i familiari hanno acconsentito all’espianto delle due cornee. Non ci sono stati dubbi da parte del figlio Alberto che, in nome della famiglia, ha dato il suo parere a donare le due cornee del  71 enne genitore.
“Pensiamo di aver fatto felice il nostro babbo – ha affermato il giovane Aloisi – e questo atto si è poi rivelato anche un modo per ringraziare dal profondo dei nostri sentimenti tutti quelli che a qualsiasi titolo ci sono stati vicino in questo due giorni”.
Una testimonianza d’affetto – sono sempre parole di Alberto - che ci ha impressionato: dal sindaco alla giunta, alla dirigenza e agli impiegati del comune, alle rappresentanze con i colori sociali  delle società sportive di Follonica e Castiglione della Pescaia.  Ai dirigenti delle squadre di Viareggio, Siena. Alla Federazione con Cesare Baiardi Speaker Tv della Fhip, a tanti ex atleti tra cui Angelo Maldonado, arrivato dalla svizzera, ai tanti giocatori di tutte le generazioni, agli amici di sempre, Italo Marrami, Rizieri Ceccarelli, Toninelli”. “Cosi anche dopo la sua morte Fulvio Aloisi continuerà ad essere presente nell’immaginario collettivo- ha terminato il figlio - di tutti noi  e nella società permettendo a due persone di tornare a vedere”

Condividi su:

Seguici su Facebook