Fare Grosseto: "Atti vandalici e furti: serve più sicurezza a Rispescia"

"Consapevoli dei tagli economici, ma la gente non può vivere nella paura"

| Categoria: Attualità
STAMPA

GROSSETO - "Fatti come quello accaduto la scorsa settimana a Rispescia, con un’anziana costretta ad aprire la porta di casa a dei malviventi che l’hanno immobilizzata e derubata, non devono più avvenire.

Quel che è successo va a sommarsi a tanti altri fatti illegali di cui la frazione è ormai troppo spesso teatro. Molti residenti hanno paura. Paura a circolare la sera quando è buio e paura a lasciare qualche giorno la casa incustodita.
I carabinieri, cui va il nostro rispetto e ringraziamento per il lavoro svolto ogni giorno qui come altrove, passano spesso lungo le vie del paese. Anche di notte. Ma nonostante tutto, Rispescia continua a essere poco controllata e tutelata.
C’è poca illuminazione, colpa di alcuni impianti che andrebbero potenziati in diversi punti della frazione. E a una certa ora non ci sono più persone nelle vie del paese.
Anche i vergognosi atti vandalici avvenuti in passato (e a più riprese) al parco giochi sono segnali di degrado e trasmettono una sensazione di profonda insicurezza: nell’area destinata ai bambini sono state tagliate e portate via parti di legno della recinzione ed è stato dato addirittura fuoco a una panchina.
Ecco perché chiediamo alle autorità competenti d’incrementare la presenza di forze dell’ordine sul territorio.
Siamo consapevoli che in un’epoca segnata da continui tagli economici, anche nel comparto della sicurezza, aumentare il servizio offerto non è cosa facile. Ma siamo altrettanto convinti che i residenti di Rispescia abbiano il diritto di essere più tutelati e di non vivere nella paura."

 

Associazione Fare Grosseto

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK