Vigilia dell'8 marzo nera per la violenza sulle donne

Nella giornata di ieri ben tre casi di violenza in Toscana, condannato un grossetano

| Categoria: Cronaca
STAMPA
GROSSETO - E' stata una vigilia dell'8 marzo all'insegna della violenza sulle donne questa del 2014.
Purtroppo, nella giornata di ieri sono stati ben tre i casi di violenza in Toscana, tra cui quello a Porto S. Stefano dove una donna/moglie/mamma è stata presa ad insulti e picchiata dal marito proprio davanti al figlio. Fatto simile è successo a Prato dove, però, è stata la figlia di 16 anni che ha avuto il coraggio di denunciare il padre che picchiava la madre.
Inoltre, in questa vigilia "nera", una ragazza di 16 anni è stata picchiata ad Arezzo dall'ex fidanzato.
Fortunatamente, anche la giustizia ha fatto la sua parte: arrestato il marito di Porto S. Stefano, arrestato il padre della 16enne che picchiava la moglie e arrestato l'ex fidanzato della giovane d'Arezzo.
Infine, un'ultima vittoria arriva da Grosseto: sono stati dati 7 anni e 6 mesi ad un uomo che geloso, sparò alla moglie ma ferì gravemente la figlia.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK