Un arresto e due denunce da parte dei carabinieri nel fine settimana

Controlli a tappeto in tutta la provincia

| Categoria: Cronaca
STAMPA
GROSSETO -  Vasta operazione per la repressione dei reati in genere con particolare riferimento a quelli contro il patrimonio e connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti condotta sul territorio della provincia nel fine settimana dai carabinieri del comando provinciale di Grosseto. 
A Manciano, i militari del Norm della compagnia di Pitigliano hanno tratto in arresto in flagranza di reato per furto aggravato B.L. 38Enne disoccupato che aveva rubato un marsupio contenente una macchina fotografica digitale e una videocamera del valore di 500 euro.
A Sorano, invece, i militari hanno denunciato in stato di libertà per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio V.A. Operaio rumeno di 22 anni il quale, all'esito di perquisizione domiciliare nella sua abitazione, è stato trovato con 10 grammi di hashish e 1 grammo di marijuana più una bilancina di precisione.
Inoltre, a Castel del Piano i militari hanno denunciato in stato di libertà per il reato di evasione S.S, disoccupata 26enne in quanto, pur essendo sottoposta ad arresti domiciliari per una rapina commessa il 26 gennaio a Grosseto ai danni di una farmacia si era allontanata dalla propria abitazione senza giustificato motivo.
Durante i controlli, sono stati impiegati 20 uomini, controllate 90 persone e 50 vetture, verificati 11 permessi di soggiorno stranieri, controllati 9 esercizi pubblici.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK