Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Presentato il consueto Bilancio di fine anno del comune di Grosseto

Sindaco Bonifazi: "Anno nel quale abbiamo saputo individuare le priorità"

Condividi su:

Il Sindaco Bonifazi ha presentato il consueto Bilancio di fine anno relativo all'azione amministrativa. "E' stato un anno difficile ma nel quale abbiamo saputo individuare le priorità – ha spiegato il Sindaco – in particolare concentrando la nostra azione ancora nel mantenere i conti in ordine e nell'investire nel Sociale, nella manutenzione e nei servizi scolastici e in lavori pubblici che consideravamo strategici, continuando a garantire un'offerta culturale sempre più varia e organizzata".
Il Bilancio ha i conti in ordine anche a seguito di una serie di interventi di "spending review". Importante la razionalizzazione sui fitti passivi e sulla riduzione dei residui attivi vetusti ma fondamentali sono state la valorizzazione dei beni immobili non più utili al Comune, gli 1,7 milioni di euro dai riscatti delle aree Peep, il recupero di altri 2 milioni di euro dall'evasione fiscale e la dismissione delle partecipazioni societarie non più strategiche (appena venduto il 25,25% detenuto in Seam).
Che la scuola sia stata una priorità costante nell'azione comunale sia sulle strutture che nei servizi è dimostrato dal completamento del "Piano straordinario di manutenzioni sulle strtture scolastiche" (800mila euro) e da un lavoro costante che tra servizi scolastici comunali (che hanno vissuto una vera e propria rivoluzione delle tariffe Iside a vantaggio delle famiglie con i redditi più bassi e più numerose), contributi regionali e convenzioni garantisce una risposta a 1200 famiglie grossetane ogni anno.
I Lavori pubblici hanno visto progettualità, investimenti e anche primi cantieri su grandi edifici come Palazzo Mensini (380mila euro per il tetto e altri 780mila euro di interventi finanziati), sul vecchio Ospedale (primo stralcio da 300mila euro per abbattere un'ala e poi riqualificare tutta la struttura con studio di fattibilità già approvato e che adesso vedrà lanciato un concorso di idee) e passi avanti concreti con la Regione per la progettazione del Centro di Documentazione degli Etruschi a Roselle. Vanno poi avanti i cantieri per la riqualificazione di piazza della Stazione (realizzato primo stralcio da 650mila euro ed è in corso il secondo da oltre 1 milione di euro) e di tante altre realtà (tra cui ciclabile, marciapiedi e manto stradale su via Giulio Cesare e rifacimento lungo tratto pista ciclabile verso Marina) Solo per la manutenzione ordinaria di strade, marciapiedi e fossette sono stati spesi 800mila euro per lavori finiti e per oltre 1 milione per quelli ancora in corso. E ancora più di 1 milione di euro per oltre 200 ettari di verde pubblico e 2 milioni di euro per la manutenzione di un impianto pubblico da 10mila punti luce.
Nel settore della Cultura si è confermata una sempre più bella stagione teatrale,  affiancata dalle innumerevoli iniziative musicali, artistiche e culturali nei tanti luoghi rinati sulle Mura a partire dal Cassero, dalle Casette Cinquecentesche, dal riqualificato Acquario Comunale e con la riapertura dello storico locale Eden. Ma anche progettualità di grande ambizione come quella di livello internazionale legata a "Europa Creativa". Spicca certamente nel 2014 l'importante intevento di ristrutturazione delle sale interne del Museo Acheologico.
Nel campo dell'Ambiente è stata ulteriormente ampliata la percentuale di cittadini serviti dal porta a porta. Sono stati premiati 308 cittadini per aver portato alla piattaforma comunale i rifiuti ingombranti, ma si è iniziato anche a lavorare concretamente sulle modifiche al "Regolamento per la disciplina delle attività rumorose". Altri 25 mezzi elettrici sono entrati a far parte del parco comunale (oltre ai 37 acquistati nel 2013) tra motocicli, quadricicli e biciclette.
Le Politiche sociali continuano a rappresentare il principale punto di riferimento di questa Amministrazione a partire da quelle abitative. Il 2014 è stato l'anno di completamento e assegnazione di decine di 42 appartamenti alle Stiacciole ma anche quello della nascita dell'Agenzia Casa (lo sportello che mette insieme mercato e socialità) e della firma e l'operatività del "Protocollo d'Intesa su sgomberi e occupazioni abusive", senza dimenticare oltre 1 milione di euro a sostengno delle locazioni di quasi 1000 famiglie.
Anche nel campo delle Attività Produttive si è arrivati all'approvazione di importanti regolamenti per snellire molte attività commerciali, mentre per il Turismo si è scommesso fortemente sull'integrazione tra qualità dell'offertà e informatizzazione (Mura Medicee Love, nuove applicazioni, wi fi esteso) oltre che confermando una scelta di eccellenza come la realizzazione del "Piano di Salvamento".
Anche il 2014 ha visto il Comune di Grosseto protagonista nel settore Sport sia nella manutenzione degli impianti (come per la copertura alla pista di pattinaggio in via Mercurio), che nella disciplina delle assegnazioni ("Regolamento per la gestione degli impianti") e nel sostegno al vasto mondo dell'associazionismo. Ma anche quest'anno sono state le iniziative di livello internazionale a caratterizzare la nostra città, con l'organizzazione dei Mondiali di Vela Vaurien e della Coppa Aico o con il Campionato Italiano Paralimpici. E nel 2015 arriveranno gli "Europei Master non stadia di Atletica Leggera" e il Giro d'Italia.
La Sicurezza dei cittadini ha visto concretamente impegnata la Polizia Municipale nella lotta al degrado e all'abusivismo commerciale, varando anche il "Regolamento di Polizia Urbana" per contrastare tutti i fenomeni e i comportamenti che causano degrado. La Protezione civile è stata costantemente impegnata in un 2014 caratterizzato dal maltempo (200mila euro di interventi di somma urgenza). Quest'anno è stato anche istitutito il "Centro di prima accoglienza dei migranti" alla Rugginosa (transito di 500 persone).
Tutti gli uffici hanno lavorato intensamente e sempre nel rispetto della partecipazione e la trasparenza di atti e comportamenti anche formalmente con il "Piano trienale per la trasparenza e prevenzione della corruzione", il "Codice di comportamento del personale" e il "Codice etico" per gli amminstratori. Ed è già passato in Giunta anche il nuovo "Regolamento sulla collaborazione fra cittadini e amministrazione". Molti uffici, da quelli del Personale a quelli dell'Urbanistica sono impegnati in importanti opere di digitalizzazione di atti, documenti e procedure. Specificamente la Gestione del Territorio è impegnata nel monitoraggio del Regolamento urbanistico e nel perfezionamento delle parti già controdedotte. Assegnato anche il lotto 8 del Pip "La Stecca". Redatto inolte il Piano attuativo per il campeggio di Principina.

Condividi su:

Seguici su Facebook