Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Bonifazi e Carosi: “Aiutiamo l'Associazione Vigili Volontari a crescere”

"Apprezzo il rinnovato spirito civico dei cittadini"

Condividi su:

L'Associazione dei Vigili volontari è uno strumento di cui questa città dispone  ormai da molti anni e proprio nei prossimi mesi si celebrerà il suo decennale. Questa mattina è stato inoltre rinnovato il piano di lavoro dei volontari durante un incontro nella sede della Polizia Municipale. Tale associazione rappresenta una realtà attualmente composta da 25 persone, che operano dal 2005 in convenzione con il Comune. Dal 2011 l'amministrazione ha anche individuato e assegnato una nuova sede in via Repubblica Dominicana.
“Questa associazione – ha spiegato il Sindaco Bonifazi – lavora con noi da anni e lo fa proprio nel solco di quanto richiesto da tanti cittadini e recentemente anche da alcune forze politiche che, magari, mirano ad organizzare nuove associazioni alternative senza considerare che quanto chiedono esiste già seppure fatichi a trovare altri volontari. Un'attività spesso sottovalutata, dunque, per quanto in più occasioni il Comune ne abbia data ampia visibilità pubblica. Ora – ha proseguito il Sindaco – abbiamo l'occasione di intercettare questo diffuso e rinnovato spirito civico a tutela della sicurezza dei cittadini, potendo così dare forza a questa associazione quotidianamente impegnata in città ma senza inseguire la creazione di nuove realtà come qualche consigliere comunale vorrebbe invece fare. Se si ha a cuore la sicurezza dei cittadini e si ha voglia di dare veramente una mano – ha concluso Bonifazi - basta utilizzare le opportunità che esistono e che magari non si conoscevano bene”.
Quello che l'amministrazione intende valorizzare è quindi l'impegno disinteressato di tante persone, da anni operative nel dare una mano concreta al bene della città. L'appello, già raccolto pubblicamente dal coordinamento di cittadini formatosi nei mesi scorsi, è proprio quello di iscriversi a questa associazione, rafforzandola e rendendola in grado di moltiplicare il proprio impegno in tanti settori e quartieri, favorendo in questo modo una maggiore presenza delle forze dell'ordine nei compiti di controllo del territorio e di repressione dei crimini.
“Questo gruppo di persone da anni disinteressatamente al servizio della città – ha aggiunto l'assessore Arsenio Carosi – non si occupa di reprimere la criminalità perché questo non lo consente la legge, ma alleggerisce il nostro Corpo di Polizia Municipale di vari compiti, liberando risorse umane sul territorio. Queste persone – ha proseguito Carosi - garantiscono infatti un impegno totalmente volontario e quantificabile in centinaia di ore l'anno, con una distribuzione di compiti che li vede presenti in iniziative pubbliche di vario genere, nelle attività di supporto, vigilanza e sorveglianza all'uscita di scuole, di quartieri e aree come giardini pubblici e arenili, nelle segnalazioni alla Municipale relative ad affissioni abusive, biclette, moto e auto abbandonate, violazioni del codice della strada, efficacia delle ordinanze e anche monitoraggio contro l'abbandono di rifiuti ingombranti. Tutto nel rispetto – ha concluso l'assessore – di uno statuto che ne garantisce apoliticità, assenza di scopo di lucro, rigoroso rispetto delle leggi e l'obiettivo di promozione della legalità e di diffusione di una capacità di autodifesa da ogni crimine ed in generale dai comportamenti deviati ed antisociali”.
“Come amministrazione comunale  - ha voluto specificare infine il Sindaco - siamo intenzionati a sposare tutte le proposte concrete per garantire quello che serve davvero, e senza demagogie, a garantire meglio la sicurezza: più controlli, insieme ad un miglioramento e potenziamento dei sistemi di videosorveglianza di aree pubbliche e della pubblica illuminazione. Questi ultimi due punti sono poi quelli che il “Patto per la Sicurezza” assegna ai comuni che, come noto, non fanno le leggi e non guidano le forze dell'ordine”.

Condividi su:

Seguici su Facebook