L'Onda di Follonica insieme all'associazione Balneari

Il candidato sindaco Piermaria: “Ascoltare per capire le necessità delle categorie lavorative”

| di Daniele Del Casino
| Categoria: Politica
STAMPA
FOLLONICA – La lista civica “L'Onda di Follonica” ha incontrato, nel pomeriggio di mercoledì scorso, i rappresentanti dell'associazione Balneari Follonica, che raccoglie i titolari d'impresa degli stabilmenti marittimi nella città del golfo. Il candidato a sindaco Dario Piermaria, seguito da alcuni candidati della lista, ha espresso vicinanza alla categoria, sottolineando come “settori della città siano abbandonati da anni, generando una lotta tra poveri” e di come sia necessario un dialogo per una condivisione ed esposizione delle idee, che porti alla soluzione dei problemi e vada incontro ai bisogni delle associazioni di categoria e dei lavoratori sul territorio.
Piermaria, anche davanti ai balneari, è molto chiaro sul suo pensiero: “Non mi presento mai con mille progetti o promesse. Per quanto sia comodo – afferma – io arrivo per ascoltare e capire la gente, come penso sia giusto fare”. L'associazione Balneari, già da un anno, ha formulato un promemoria con una serie di proposte concrete, non richieste, come tengono a sottolineare i rappresentanti, da esporre ai candidati a sindaco, per migliorare la situazione inerente l'arenile del golfo di Follonica.
Nel promemoria figurano le barriere soffolte a mare, di cui i candidati si sono mostrati molto interessati, a causa del fatto che in alcuni casi le stesse non hanno a quanto pare le segnalazioni per il passaggio dei natanti di soccorso. Altro punto del programma è la manutenzione ordinaria dell'arenile, dove i balneari hanno proposto l'utilizzo, nel periodo invernale, di una piccola idrovora, giudicata un'ipotesi più conveniente rispetto alle barriere soffolte. La sistemazione del sistema fognario, la riqualificazione dell'offerta balneare, dove da qualche anno la domanda supera l'offerta, la sistemazione della spiaggia libera, con la dotazione di tutti i servizi necessari, la Colonia Marina, già al centro di lunghe diatribe e in pieno dissesto, le attività notturne degli stabilimenti, per quanto riguarda la ristorazione e gli eventi sono gli altri punti che la categoria dei balneari ha esposto all'Onda, in un colloquio amichevole e aperto per capire le prospettive future che coinvolgono le attività balneari e turistiche del golfo.
 

Daniele Del Casino

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK