Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Hockey Castiglione: match complicato per il Maremma Promotion

La trasferta di Modena presenta numerose insidie

Condividi su:

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA - Partita insidiosa per il Maremma Promotion la terza di ritorno di A2: a Modena contro i giovani terribili dell’Uvp Mirandola, la squadra di Michele Achilli dovrà stare bene attenta a non distrarsi. Il Modena è infatti la mina vagante del campionato, capace di qualsiasi risultato e per il Castiglione l’impegno è da non sottovalutare. I castiglionesi tra l’altro sono reduci dal turno di riposo forzato, con l’Hrc Monza che ha sfruttato la vittoria con il Montecchio Precalcino per ritornare in vetta alla classifica proprio davanti ai maremmani. La pausa però potrebbe essere stata salutare per il quintetto biancoceleste, come ha sottolineato lo stesso allenatore-giocatore Achilli: «La vittoria con il Monza probabilmente ci aveva svuotato di energie mentali, e magari la sosta ci è servita per ricaricarci e allenarci bene. Certo è che a Modena ci sarà da soffrire. Basta ricordarci della gara d’andata con il Mirandola che non mollò fino alla fine, e solo la paratissima di Dal Zotto a pochi secondi dalla sirena sigillò la nostra vittoria. La squadra comunque sta bene – ha concluso Achilli – e siamo come al solito fiduciosi. Dovremo saper interpretare la gara e sfruttare le occasioni che ci capiteranno». All’andata, come detto, il Maremma Promotion vinse per 4-3 (reti di Franchi, Achilli, Salvadori, Brunelli), ma il Mirandola, che ha una squadra formata da tanti giovani talenti (in parte arrivati dal Valdagno) può giocare con la sfrontatezza di chi non ha nulla da perdere, e dunque senza troppe pressioni. Proprio gli emiliani nello scorso turno sono andati a espugnare per 2-1 la pista del Roller Scandiano, in un derby tiratissimo e combattuto per tutti i 50’ e dunque anche i neroblù sono con il morale alto. In casa Castiglione arrivano buone notizie dall’infermeria: la convalescenza di Brunelli e Salvadori sta procedendo senza intoppi, confermata dalla visita di controllo da parte del dottor Michele Baggiani. Per Brunelli c’è da smaltire la distorsione alla caviglia, mentre Salvadori dopo aver subito l’operazione per ridurre la frattura alla mano, la prossima settimana potrà gradualmente riprendere ad allenarsi, senza tuttavia forzare troppo. A Modena arbitro Donato Mauro di Vicenza.

Condividi su:

Seguici su Facebook