Hockey Castiglione: il Valdagno è super, Maremma Promotion k.o.

Grande dimostrazione di superiorità tecnica da parte degli ospiti

| Categoria: Sport
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA - Troppo forte il Csv Valdagno per il Maremma Promotion: al Casa Mora i veneti si impongono per 10-3, dominando in lungo e in largo la partita. Castiglione in emergenza, senza Achilli e con Brunelli debilitato da una gastroenterite a mezzo servizio: ospiti che badano invece subito al sodo, determinati fin dalle battute iniziali. Dopo le prime schermaglie basta la minima distrazione al Castiglione: il Valdagno nel giro di pochi attimi è già sul 2-0. Brendolin insacca da un passo l’assist di Casarotto, e Pranovi dopo il break a centro pista non lascia scampo a Fedi. Achilli chiama subito time-out per arginare la marea di attacchi veneti, e il Castiglione, che si difende a zona, riesce meglio a controllare le folate offensive della capolista. Salvadori da segnali di vita ai suoi, con un palo all’11’, anche se Peripolli lo imita poco dopo e poi segna il 3-0 al termine di un contropiede fulminante, ben servito da Brendolin. Un fallo senza espulsione, 16’, porta al tiro su punizione di prima Salvadori: la botta secca centra il palo alla destra di Trento. Ricca però si rifà poco dopo: Pranovi questa volta si becca il blu, con il bomber castiglionese che indovina l’angolo dal tiro libero per il 3-1. E’ un buon momento questo per il Castiglione che impensierisce per qualche minuto il Valdagno. Casarotto ristabilisce però le distanze con una conclusione che inganna Fedi da posizione decentrata, e quasi a fil di sirena mette dentro il 5-1 che manda le squadre al riposo. Nella ripresa è il solito canovaccio. Chiarello fa ruotare i suoi senza problemi, e anche Achilli da spazio all’intera panchina. La gara rimane divertente, soprattutto per il Valdagno che segna ancora a raffica. Panizza in contropiede, dopo aver soffiato a Borracelli la pallina, con il castiglionese che reagisce e segna un bel gol con un tiro sotto la traversa. Salvadori è ancora freddo su rigore (3-6), con il Valdagno che non smette però di spingere. Pranovi da fuori è una sentenza, poi Peripolli segna il rigore “scippandolo” a Casarotto e si ripete al 20’, con Brendolin che chiude lo score sul 10-3 nel finale.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK