Braccagni - Casottomarina: le pagelle

La difesa del Braccagni è super. Nel Casottomarina brilla Gelso

| di Davide Lesti
| Categoria: Sport
STAMPA

BRACCAGNI
Storai 6,5: Preciso nei rinvii, attento nelle uscite ma sopratutto decisivo sulla punizione di Pieraccini: l'infortunio, ormai, è solo un brutto ricordo.
Boldorini 6: Il capitano presidia la corsia difensiva destra: bene in fase di contenimento, non spinge quasi mai
Cinelli 6: Classe 1997, il più giovane in campo: se la cava senza particolari sbavature (70' Quinonez 6: grande velocità di base ed un buon recupero difensivo)
Mangiavacchi 7: Grande fisico, concetrazione esagerata nei novanta minuti e due recuperi decisivi nei novanta minuti. Bene sia su Smaijli che su Batistoni.
Baki 7: Forma una gran bella coppia di centrali con Mangiavacchi: rispetto al compagno dimostra maggior lucidità in fase di impostazione.
Vecci 6: Riesce a svolgere il compitino senza strafare, ma spesso e volentieri soffre il dinamismo di Gelso e Pieraccini.
Stacchini 5: Esterno offensivo: prima a destra e poi a sinistra senza mai incidere. (60' Brioso 5,5: Entra per provare a trasmettere la scossa, ma riesce a dare poco)
Romualdi 6: Bene sulle palle alte, non riesce a tenere collegati con le giuste distanze difesa e attacco.
Mazzini 6: Troppo spesso isolato in avanti, lotta con i tre centrali in maglia blu dimostrando grande spirito di sacrificio e grinta invidiabile. (75' Baronti s.v.)
Tusa 5,5: Ci si aspetta di più da un centrocampista con la sua qualità: troppo spesso intermittente nei novanta minuti.
Creatini 6: Fa fatica a trovare la posizione giocando a ridosso del centravanti: l'ex Gavorrano, nei minuti finali, dimostra di trovarsi a meraviglia nei panni di terzino sinistro.

CASOTTOMARINA
Bianchi 6: Impegnato in rare circostanze, svolge il compito di oriìdinaria amministrazione senza sbavature.
Laurenti 6: Controlla con ordine le sortite offensive di Creatini, prova a spingere con risultati alterni.
Del Vecchio 6: Nel suo piede destro una delle più ghiotte occasioni della gara: calcia bene, ma non trova la porta.
Ortaggi 6: Centrale sinistro nel paccheto arretrato composto da tre elementi: prestazione interessante.
Meneghini 6: Vedi sopra: gioca nel centrodestra, sempre pronto ad effettuare il raddoppio di marcatura su Mazzini.
Magrini F. 6,5: Centrale della retroguardia: grande fisico e concentrazione ottimale per fronteggiare l'unica punta gialloverde.
Pieraccini 6: Un piede sinistro molto educato: cala alla distanza, sfiora il gol su calcio piazzato. (88' Cellini s.v.)
Magrini L. 6: Fisicità e grinta al servizio del centrocampo: spesso manca di lucidità, ma svolge un gran lavoro percorrendo chilometri.
Smajli 6: Un bel numero sulla fascia che propizia il palo: forse non aveva cercato la conclusione, ma lo spunto rimane degno di nota.
Gelso 6,5: Tecnica sublime e personalità per l'ex Saurorispescia: tocca una grande quantità di palloni, senza mai effettuare una giocata banale. Serve maggior continuità. (75' Scaccia s.v.)
Batistoni 5,5: Prestazione non del tutto negativa, ma da un giocatore come lui ci si aspetta sempre la giocata in grado di rompere gli schemi. L'ex Nuova Grosseto gioca troppo lontano dalla porta. (80' Panfilo)

 

Davide Lesti

Davide Lesti

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK