Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Ribolla - Gavorrano: le pagelle

Nel Ribolla brillano Incandela e Salvatore. Gavorrano, bene Borrelli.

Condividi su:

Ribolla

Terni 7: Nel primo tempo non viene chiamato in causa: nella ripresa, dopo una sbavatura che poteva costar cara, diventa il protagonista assoluto della gara con tre interventi decisivi.
Esposito 6: Prestazione attenta e lineare: se la cava alla grande con Tani, soffre leggermente Fabbri nel secondo tempo.
De La Rosa 6,5: Bene nella prima frazione su Poggi, si disimpegna senza particolari sofferenze anche con Scozzafava (70' Giacalone G. s.v.)
Incandela 7: Perno del centrocampo in maglia bianca, gioca con la grinta dell'ex: si batte come un leone nella partita attesa da un anno.
Derkach 6,5: Petri è un giocatore difficile da marcare: riesce nell'impresa con l'aiuto del compagno di reparto
Kutuc 6,5: Vedi sopra: grande attenzione nell'arco dei novanta minuti e missione compiuta.
Salvatore 7: Insieme al compagno di reparto Incandela gioca con il cuore: giocatore tecnico che mette da parte preziosismi per sfoderare una prestazione carismatica, togliendosi una bella soddisfazione contro la sua ex squadra.
Antoniotti 6,5: Lavoro oscuro al servizio dei compagni: complica la vita dei centrocampisti avversari.
Giacalone V. 6: Partita di grande sacrificio: pochi palloni giocabili ma grande impegno come primo difensore della squadra.
Santini 6: La qualità c'è, la rapidità anche: serve maggiore continuità durante la gara (80' Francalanci s.v.)
Tardani 6: Per lui vale lo stesso discorso di Giacalone: è un match difficile per le punte, che portano a casa la pagnotta con il sudore e l'applicazione. (86' Mantengoli)


Gavorrano

Pisani s.v. : Praticamente mai impegnato.
Fiori 6: Una bella accelerazione nel primo tempo non sfruttata da Tani. Esce nell'intervallo in ottica turn over. (46' Carducci 5,5: Rileva Fiori, giocando a destra pur mettendo in mostra un buon piede sinistro: mezzo voto in meno per il gol divorato)
Colorno 6: Da uno come lui ci si aspetta qualcosa in più: ha gamba e qualità per affondare sulla sinistra, ma non riesce a farsi valere in fase di spinta. Bene in fase difensiva.
Labartino 5,5: Qualche errore in fase di impostazione di troppo. Un classe 1997 comunque molto interessante.
Cagneschi 6,5: Primo tempo da 7,5, ripresa in tono minore: da centrale di centrocampo fa vedere le cose migliori, trasferito al ruolo di mezzala perde i riferimenti. (82' Gabotti)
Borrelli 6,5: I due anni di esperienza accumulata in Berretti, per un '96 come lui, si vedono tutti: non sbaglia mai un intervento.
Zaccariello 6: La qualità c'è, manca leggermente il ritmo. Mancino educato, sbaglia però qualche verticalizzazione (46' Di Fiore 5,5: Entra ma non incide. Calcia male una punizione dal limite.)
Periccioli 6,5: Una sicurezza in mezzo al campo: il numero 8 fa sempre la cosa giusta, sia in fase di impostazione che di rottura.
Petri 6: Si impegna molto, lotta su tutti i palloni ma non viene servito a dovere. Duello infinito con i centrali avversari.
Poggi 5,5: Non riesce ad entrare in partita: non riesce a concretizzare una ghiotta palla gol. (46' Fabbri 6: Ingresso incoraggiante: sembra poter cambiare l'inerzia del match, ma non riesce a trovare la giocata decisiva.)
Tani 5,5: Ha il demerito di calciare alle stelle un pallone semplice per uno come lui. Giocatore tecnico, esce nell'intervallo per ricaricare le batterie in chiave post-season. (46' Scozzafava 6: Un autentico miracolo di Terni gli nega la gioia del gol: attaccante completo, anche lui deve fare i conti con i prossimi impegni.)

Condividi su:

Seguici su Facebook