Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Sono stati firmati i Patti Territoriali alla presenza dell’assessore regionale alla sanità.

Redazione
Condividi su:

Grosseto:  Nel documento sono state sottoscritte tutte le richieste che provenienti dai territori. I Sindaci hanno evidenziato il ruolo zonale del presidio ospedaliero di Orbetello in rete con quello di Pitigliano. È stato altresì sottolineato il ruolo della struttura chirurgica per Orbetello, legata al focus ortopedico a cui si lega la rianimazione, l’area medica e tutta la diagnostica, nonché l’indirizzo di medicina integrata per Pitigliano.
Sia la medicina territoriale con l’ospedale di comunità sia la casa della salute sono stati definiti e come abbiamo chiaramente espresso non andranno a sostituire spazi ospedalieri, ma serviranno a dare risposte a pazienti cronici e anziani.
I principi espressi saranno inseriti nel Piano Sanitario Regionale, quindi in un momento politico-economico di tagli abbiamo per iscritto quello che è e deve essere l’ospedale di Orbetello e i servizi che devono essere presenti.
In tutta la nostra provincia i patti sono stati firmati da 26 sindaci, a dimostrazione del senso di responsabilità che è presente in chi in maniera democratica amministra pensando di tutelare il diritto alla saluto dei cittadini.
Mi dispiace che si voglia far passare per immobilismo la scelta fatta della firma dei Patti dopo mesi di lavoro e condivisione tra sindaci al fine di dare una nuova forza alla sanità del nostro territorio che negli ultimi anni era stato fortemente e progressivamente depauperato.
Per la sanità nessuno può essere immobile, perché le esigenze sono in continuo cambiamento e crescita a fronte di una continua riduzione di risorse. La scelta di tutela della sanità pubblica è un principio inderogabile da parte dei sindaci rappresentativi dei loro territori e questo è stato il risultato delle firme che sono arrivate da sindaci di aree e colori politici diversi e con esigenze diverse, alcuni che hanno nel loro territorio un ospedale, altri che non ce l’hanno, ma che hanno un unico obiettivo: tutelare il diritto alla salute dei cittadini.


Il sindaco di Orbetello
Dr.ssa Monica Paffetti

Condividi su:

Seguici su Facebook