"Gli insegnanti denuncino le ore di sostegno negate ai disabili per questioni di bilancio"

L'appello dal coordinamento Orgoglioprecari.it

| Categoria: Attualità
STAMPA

GROSSETO - Anche quest'anno le ore di sostegno attivate dal MIUR non sono sufficienti a coprire il reale fabbisogno degli alunni con disabilità: un'inaccettabile violazione del diritto all'istruzione degli alunni con disabilità.
Il coordinamento precari scuola Orgogliprecario.it consiglia, per l'immediata attivazione ricorsi d’urgenza di nuovi posti di sostegno in organico e il recupero delle ore negate agli alunni con disabilità grave riconosciuta ai sensi dell'art. 3, comma 3 della Legge 104/92. Inoltre si chiede ai dirigenti scolastici, ai referenti di sostegno e a tutti i docenti in servizio presso le scuole di Grosseto di attivarsi e di segnalare immediatamente le ore di sostegno negate agli alunni con disabilità grave.

I ricorsi devono essere proposti con procedura d’urgenza ai TAR regionali e devono essere decisi, con l’attribuzione delle ore di sostegno illegittimamente negate, entro un mese dalla data del deposito degli stessi.

Alcuni Tribunali Amministrativi, prendo come esempio quello di Palermo, concedono un risarcimento del danno alle famiglie quantificato in 1.000 euro per ogni mese di sostegno negato all’alunno disabile. Questa prevaricazione da parte del Ministero dell'istruzione, con l'inaccettabile e vergognosa giustificazione di “questioni di bilancio”, viola i fondamentali diritti dei nostri alunni più deboli. Ci deve essere così il pieno rispetto del reale fabbisogno didattico-educativo del ragazzo. Rivolgiamo un accorato appello a tutti gli insegnanti e gli operatori della scuola della nostra Provincia perché si impegnino a contribuire attivamente a segnalare le ore negate di sostegno, unico modo per garantire nell'immediato una scuola veramente aperta a tutti.

Stefano Rosini

Coordinatore Orgoglioprecario.it

 

 

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK