Riccardo Ciaffarafà: "Balocchi non conosce i problemi dei cittadini perché a Santa Fiora c’è un giorno la settimana o poco più"

Lettera del capogruppo consiliare del comitato "Un comune per tutti" indirizzata al sindaco Balocchi

| Categoria: Attualità
STAMPA

SANTA FIORA - "Noi del gruppo di opposizione al comune di Santa Fiora, “Un comune per tutti”, sinceramente non sappiamo che farcene dei suggerimenti politici che il sindaco Balocchi ci dispensa. Soprattutto quando usa termini come “democrazia e partecipazione”, che ci paiono concetti molto lontani dal suo agire politico e da quello della sua Amministrazione.
Evidentemente impedire che gli atti amministrativi rimangano stabilmente visibili da tutti i cittadini sul sito internet del comune, è un atto che va verso la trasparenza; così come contingentare il numero delle interrogazioni che ogni consigliere può presentare, è un chiaro messaggio democratico.
Le scuse rispetto a questi episodi appaiono inverosimili e ridicole, come l’affermazione dei costi elevati o, nel caso delle interrogazioni, per la necessità di dare snellezza ai lavori dell’Amministrazione. In realtà vorrebbero semplicemente impedire che l’opposizione eserciti il controllo sulle loro azioni; che questo sia efficace è dimostrato anche dal fatto che, a seguito della presentazione di interrogazioni su specifici atti, dove se ne dimostrava l’incongruenza se non delle vere e proprie illegittimità, l’Amministrazione è stata costretta a modificarli.
Comunque
abbiamo ritenuto che queste modifiche regolamentari e complessivamente i comportamenti dell’Amministrazione siano meritevoli della segnalazione che abbiamo fatto al Prefetto di Grosseto e al Ministero degli Interni.
Il nostro gruppo, come scelta politica, non ha partecipato al voto su gli atti che hanno modificato i livelli di democrazia, assunti solo in forza dei loro numeri. Come non saremo mai complici delle iniziative vergognose e populiste di questa maggioranza, quale quella dei Comitati di frazione, con i componenti estratti a sorte e con il futuro presidente scelto dalla Giunta come ben specificato nell’art, 7 del regolamento approvato.
Approvatele per conto vostro queste cose, noi preferiamo stare tra i cittadini per sentire quali sono i veri problemi, a differenza di Federico Balocchi che a Santa Fiora ci viene uno o due giorni a settimana per svolgere la funzione di sindaco, forse conosce meglio i problemi dei grossetani che non quelli dei santafioresi".

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK