Comune di Scarlino: precisazioni dopo gli attacchi dell’opposizione

L'intervento del Gruppo Consiliare di maggioranza e del sindaco Stella

| Categoria: Attualità
STAMPA

SCARLINO - E' stato un consiglio comunale molto partecipato ed intenso quello del 29 dicembre a Scarlino.

Il gruppo consiliare di maggioranza del Comune di Scarlino non si meraviglia certo per  il modo di fare politica dell'opposizione del consiglio comunale di Scarlino.
“ Le affermazioni del capogruppo dell'opposizione – interviene il gruppo consiliare di maggioranza -  sono state come sempre basate su toni esasperati e non corrispondenti alla realtà.
In riferimento alla tassa di soggiorno sono stati rendicontati in Consiglio comunale e nella Consulta i capitoli dove sono stati stanziati e utilizzati i proventi della tassa del 2014 . Durante la  Consulta del turismo,  la proposta dell'opposizione provocatoria o no, era quella di dare addirittura  i proventi della tassa di soggiorno direttamente agli operatori cosa davvero improponibile. Nella stessa consulta si è convenuto di iniziare un percorso per l'utilizzo della tassa di soggiorno condiviso con gli operatori. Il vero dato politico è l'eliminazione della tassa per  due mesi, e  ciò che era stato promesso è stato mantenuto. Siamo consapevoli che questo non sia la risoluzione dei problemi del turismo  ma  un primo segnale per favorire la destagionalizzazione e la promozione del turismo in generale. E forse siamo tra i pochi comuni ad aver adottato questo provvedimento.
Circa Il piano delle alienazioni, questo sarà attuato nel pieno rispetto delle regole, e dei programmi di valorizzazione a servizio della comunità.
Altro punto è all’ordine del giorno quello relativo al processo di dismissione della partecipazione societaria da Rama s.p.a. /Coseca s.p.a./ Grosseto fiere s.p.a./ e Grosseto Sviluppo, non più strettamente necessari per le finalità istituzionali così come sollecitato dalla legge di stabilità.
Non si comprende inoltre come che a parte  la tassa di soggiorno per gli altri argomenti l'opposizione non ha preso posizione astenendosi. 

“In riferimento all'interpellanza sull'utilizzo improprio dei mezzi delle bandite presentata dal capogruppo dell'opposizione – afferma il sindaco Stella -  respingo con fermezza le accuse che sono completamente generiche e prive di fondamento. Il capogruppo di opposizione  si informi meglio. Troppe volte ha denigrato l'operato dell' amministrazione insinuando dubbi e accuse che hanno avuto poi riscontri diversi”.
Il nostro intento è quello di comunicare ai cittadini in modo corretto il lavoro e gli atti nel rispetto delle regole e dei luoghi istituzionali.
Il capogruppo di opposizione affronti i problemi riguardanti Scarlino in modo costruttivo senza andare sempre in cerca di scoop, personalismi o parlando  in modo confuso di argomenti che poco conosce, data la sua scarsa per non dire nulla presenza sul territorio, neanche nei momenti in cui c'era bisogno del contributo di tutti,  come nel caso dei gravi problemi alluvionali che abbiamo avuto”.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK