Orbetello, ex Idroscalo: iniziato il partecipato con per decidere la futura destinazione

Paffetti: “Occasione straordinaria di democrazia diretta: non vogliamo imporre progetti calati dall’alto”

| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

ORBETELLO - Amministratori, cittadini e associazioni insieme per decidere cosa sarà l’Idroscalo del futuro. Questo, in sostanza, il senso del percorso partecipativo, voluto dal Comune di Orbetello, che ha preso ufficialmente via lo scorso sabato 17 gennaio con il primo di una serie di incontri pubblici per discutere del progetto di riqualificazione dell’area. Nella sala consiliare, erano presenti professionisti, ai quali è stato affidato l’incarico del progetto attuativo, associazioni sportive e culturali del territorio, oltre ad alcuni imprenditori.

“Abbiamo scelto la strada del dialogo aperto con la cittadinanza – spiega Monica Paffetti, sindaco di Orbetello - per comprendere le aspettative su quest’area così importante del nostro territorio. La presenza massiccia di singoli cittadini alla prima giornata è un segno inequivocabile di come il destino e il futuro dell’Idroscalo sia una questione che sta a cuore a tutti. Quello che abbiamo attivato è un processo reale di democrazia partecipativa, un tipo di democrazia che questa amministrazione ha caldeggiato e promosso fin dalla campagna elettorale. Non vogliamo decisioni e i progetti calati dall’alto: ascolteremo i cittadini e le loro aspettative per definire la progettualità urbanistica e architettonica dell’Idroscalo”.

Al prossimo incontro, in calendario per la prossima settimana, parteciperanno le associazioni di categoria e le parte economico-imprenditoriale del territorio. Ma, per garantire una partecipazione più ampia possibile, il Comune ha attivato una e-mail cui inviare idee, suggerimenti e proposte: idroscalo@comune.orbetello.gr.it

“L’Idroscalo che nascerà – conclude Paffetti - sarà il polo culturale, turistico, sportivo e sociale di tutto il territorio. È un’opportunità importantissima per un ulteriore sviluppo economico e turistico di questa parte di Maremma. E noi siamo pronti a coglierla”.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK