Grosseto: la Provincia rispetta il patto di stabilità per l'esercizio 2014 e si prepara a un difficile 2015

Emilio Bonifazi elenca gli obiettivi del nuovo anno

| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

GROSSETO - Obiettivo raggiunto e un bilancio che resiste nonostante i tagli e il drenaggio delle risorse. Anche per l'esercizio 2014 la Provincia di Grosseto riesce a rispettare il patto di stabilità

La situazione di Bilancio è la seguente:

L'avanzo di amministrazione provvisorio ammonta a euro 26.218.144,63, di cui per fondi vincolati euro 18.191.289,98, per il finanziamento di spese in c/capitale, euro 1.072.619,49 e per fondi non vincolati, euro 6.954.235.16.

 

Il fondo di cassa al 31.12.2014 presso la Tesoreria ammonta a euro 17.408.738,83.                                

 

Impegni di spesa corrente: €.50.685.627,00

 

Impegni di spesa in c/capitale: €.5.802.006,70

 

Spese per rimborso prestiti: €. 1.394.157,73   

 

"E' stato complesso e importante – commenta Emilio Bonifazi, presidente della Provincia di Grosseto – rispettare il patto di stabilità per l'esercizio di bilancio 2014. L'obiettivo è stato centrato grazie ad una situazione finanziaria della Provincia storicamente solida e a operazioni di contenimento della spesa che abbiamo portato a compimento negli ultimi anni.  Il 2015 non si presenta con buoni auspici. Il progressivo drenaggio delle risorse degli enti locali previsto dallo Stato non offre prospettive rosee al sistema dei servizi che attualmente gestiamo. Aver rispettato il patto e avere un buon avanzo di amministrazione ci consentirà, però,di scegliere alcune priorità e in esse investire risorse.

"Nel 2015 concentreremo le risorse nelle manutenzioni – continua Bonifazi – per rendere sicure le scuole e le strade provinciali. Dovremo rinunciare a molte iniziative di sostegno della Provincia nei settori sociale e culturale, per lo sport e la formazione.  Contestualmente insieme a UPI saremo protagonisti partecipi della trasformazione istituzionale in corso avendo ben presenti i bisogni di servizi delle nostre comunità e la tutela dei posti di lavoro e delle professionalità."

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK