Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Roccastrada: anche la biblioteca comunale ricorda la Shoah

In occasione della Giornata della Memoria del 27 gennaio, e per tutta la settimana, la struttura gestita dal Coeso allestisce una raccolta di opere da consultare o chiedere in prestito sullo sterminio degli Ebrei

Condividi su:

ROCCASTRADA - In occasione della Giornata della Memoria del 27 gennaio, istituita per ricordare le vittime della Shoah, la biblioteca comunale "Antonio Gamberi" di Roccastrada, allestisce un'esposizione di libri e film sul tema.

Non dimenticare e tramandare alle giovani generazioni uno dei momenti più tragici della nostra Storia, rientra infatti, tra gli obiettivi della struttura gestita da Coeso Società della Salute, che intende porsi come punto di riferimento e ritrovo per la comunità. Per questo, da lunedì 26 e fino a venerdì 30 gennaio, i visitatori potranno prendere visione e richiedere in prestito una ricca selezione di opere – che spaziano da saggi e trattati storici a romanzi, da docufilm a fiction - sullo sterminio degli Ebrei.

Tra i titoli disponibili il "Diario della prigionia" di Giovanni Ansaldo,  diari e lettere di Etty Hillesum, ""Ogni cosa è illuminata" di Jonatan Safran Foer, "Intellettuale a Auschwitz" di Jean Améry, "Appartamento a Atene" di Glenway Wescott e "L'impostore" di Giorgio Perlasca. Oltre ai "classici" sull'argomento, come il diaro di Anna Frank , Se questo è un uomo", "I sommersi e i salvati" e "La Tregua" di Primo Levi, "Gli occhiali d'oro" di Giorgi Bassani e "La banalità del male" di Hannah Arendt.

Varia anche la raccolta di film e documentari: si spazia dai più noti "Train de vie", "La vita è bella", "Il painista" e "Schinderlist" a opere come "L'uomo che verrà" di Giorgio Diritti, "Perlasca: un eroe italiano" e "Gli occhiali d'oro", tratto dal romanzo di Bassani.

La biblioteca comunale di piazza Dante Alighieri 11 è aperta lunedì e venerdì dalle 14.30 alle 18.30, martedì e giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30, mercoledì dalle 9 alle 13.

Condividi su:

Seguici su Facebook