Idroscalo Orbetello, Paffetti: “Vogliamo essere concreti, l’area versa nel degrado da troppo tempo”

Il regolamento urbanistico vigente obbliga il Comune a realizzare un piano attuativo

| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

ORBETELLO - “Oggi la zona dell’Idroscalo – una cerniera di tredici ettari tra il centro storico e Neghelli – versa in uno stato di degrado ormai non più accettabile.

L’area è stata acquisita nel 2003 dall’amministrazione Di Vicenzo, a conclusione di un iter che era stato iniziato dal senatore Adalberto Minucci. Da allora, sono stati spesi vari soldi e in diversi modi, soprattutto per realizzare studi di fattibilità che sono però rimasti nel mondo delle idee, tant’è che si è arrivati alla scadenza della convenzione con il demanio senza aver realizzato nulla.

Il regolamento urbanistico vigente obbliga il Comune a realizzare un piano attuativo, cosa che stiamo facendo adesso insieme ai professionisti ai quali è stato affidato. Vogliamo essere concreti e fattivi, con il coinvolgimento di tutta la società civile orbetellana. Non si può dire altrettanto di chi ha governato Orbetello per ben 15 anni, di cui cinque con un sindaco al contempo ministro delle Infrastrutture e dei Lavori pubblici”

 

Monica Paffetti, sindaco di Orbetello

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK