Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Grosseto, Istituto Gramsci: gli ammutinati delle trincee, proseguono gli appuntamenti con 'Politica e miti'

La guerra di trincea e la ribellione dei soldati italiani in un libro di Marco Rossi

Condividi su:

GROSSETO - La prima guerra mondiale rimane l'evento storico che ha determinato i traumi, i conflitti e le trasformazioni non solo nella società, ma anche nella coscienza collettiva e nell'esperienza di milioni di persone e, in particolare, dei ceti popolari e delle classi subalterne di ogni paese. Di questo si discuterà sabato 14 febbraio alle 17 in occasione della presentazione del libro "Gli ammutinati delle trincee, dalla guerra di Libia al primo conflitto mondiale 1911-1918" di Marco Rossi.

L'iniziativa, alla quale partecipa l'autore del volume Marco Rossi, è organizzata nell'ambito di Politica e miti, un ciclo di incontri e presentazioni dedicate alle mitologie politiche promosso dall'Istituto Gramsci di Grosseto e dalla Fondazione Bianciardi per riflettere su storia e attualità italiana.
Gli ammutinati delle trincee indaga uno degli aspetti più scomodi della guerra, quello della diserzione, degli ammutinamenti e delle rivolte interne all'esercito italiano; tratteggiando un quadro complessivo in cui il sentimento dei soldati verso questa guerra risulta essere ben diverso da quello spirito di sacrificio patriottico che la storiografia ha promulgato negli anni.

Pubblicato da BFS edizioni, il libro di Marco Rossi, "Gli ammutinati delle trincee, dalla guerra di Libia al primo conflitto mondiale 1911-1918", verrà presentato sabato 14 febbraio alle 17 presso la fondazione Luciano Bianciardi in via De pretis, 32/34 a Grosseto.
Maggiori informazioni: www.istitutogramscigr.it

Condividi su:

Seguici su Facebook