Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Grosseto: a Galina Chistiakova il “Premio internazionale pianistico Scriabin”

La giovane musicista russa si è aggiudicata anche il Premio interpretazione Scriabin e il Premio del pubblico

Condividi su:

GROSSETO - Galina Chistiakova è la vincitrice del “Premio internazionale pianistico A. Scriabin 2015”. La giovane musicista russa ha infatti conquistato il gradino più alto del podio con l'esecuzione del Concerto n.1 per pianoforte e orchestra in sib min. op.23 (Allegro non troppo e molto maestoso–Allegro con spirito-Andantino semplice–Prestissimo–Tempo I-Allegro con fuoco) di Ciaikovsky.

Il secondo premio non è stato assegnato, mentre ad aggiudicarsi il terzo premio è stato lo spagnolo Bernaldo de Quiros Antonio con il Concerto per pianoforte e orchestra n.1 in mi min. op.11 (Allegro maestoso-Romanza-Larghetto-Rondo-Vivace) di Chopin. In finale oltre ai due musicisti premiati anche Song Young Kyung della Corea del Sud.
La fase finale del Premio Scriabin si è svolta ieri (domenica 22 febbraio) al teatro degli Industri e le esibizioni dei tre finalisti sono state accompagnate dall'Orchestra città di Grosseto diretta da Lorenzo Castriota Skanderbeg.
La giuria era composta da Antonio Di Cristofano, direttore artistico del Premio, e da Atsuko Okada, Maurizio Barboro, Marianne Jacobs, Atanas Kurtev, Alexander Tutunov, Nikita Fitenko, Andreas Froelich e Therese Fahy.
Alla ventisettenne pianista russa Chistiakova sono andati anche il Premio interpretazione Scriabin e il Premio del pubblico.
Per la diciassettesima edizione dell'evento musicale, che ha coinciso con il centenario della morte del grande compositore russo, sono arrivati a Grosseto 66 pianisti da 21 nazioni. Il premio è stato inoltre arricchito da una serie di concerti durante tutta la settimana del concorso.
La manifestazione è stata promossa e organizzata dall'associazione musicale Scriabin di Grosseto in collaborazione con il Comune e la Fondazione Grosseto cultura.
Sponsor: la Banca della Maremma, il Rotary di Grosseto, la Fondazione rotariana Berliri Zoppi, il Lions Grosseto Host, Ente Cassa di Risparmio di Firenze e ancora Corsini biscotti, Terme di Riolo, Semar, Bluthner pianoforti.

Condividi su:

Seguici su Facebook