Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Adozioni al canile, LAV: "I nostri complimenti al Comune di Roccastrada"

“Ricordiamo però che ogni adozione è un atto di responsabilità”

Condividi su:

GROSSETO - La LAV apprezza la decisione del Comune di Roccastrada di promuovere le adozioni nel canile convenzionato tramite una riduzione della Tari, focalizzata specialmente sui cani di lunga permanenza nella struttura. “Ringraziando l’assessore Emiliano Rabazzi per l’iniziativa – dichiara Giacomo Bottinelli, responsabile LAV Grosseto – è importante focalizzare che in ogni caso l’adozione, al di là di ogni incentivo, è un atto di amore e rispetto per l’animale che si accoglie e deve essere affrontata con piena consapevolezza valutando la propria capacità di accoglierlo nel migliore dei modi. L’esclusione di incentivi economici in denaro liquido è un punto a favore dell’amministrazione di Roccastrada che previene possibili speculazioni sulla pelle degli animali. Bene anche il coinvolgimento e la sensibilizzazione dei bambini e il blocco dell’adozione per chi sia stato condannato per reati contro gli animali. Siamo convinti che riuscendo ad attuare l’annunciato effettivo controllo post adozione con il certificato annuale di un veterinario onde evitare condizioni di detenzione non idonee il Comune di Roccastrada possa fare un concreto passo avanti per il benessere degli animali e il risparmio sulle spese di mantenimento, che è proprio la direzione in cui ci si dovrebbe muovere in un’ottica costruttiva e rispettosa degli ospiti del canile”. La LAV si rende disponibile a collaborare con il Comune con interventi nelle scuole che educhino i giovanissimi al rispetto degli animali e promuovano le buone pratiche e l’adozione in canile.

Condividi su:

Seguici su Facebook