Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Torun&Skeep 2015: la Artuso in gara per se stessa e per i suoi SKeepers

"Grosseto si sta accorgendo di noi"

Condividi su:

GROSSETO - Con la conferenza stampa che si è tenuta ieri pomeriggio presso la sede Latte Maremma decolla il progetto ideato dalla mezzofondista maremmana Cristiana Artuso, che ha usato lo sport, suo grandissimo amore, come mezzo per includere la disabilità. Corollario della conferenza, oltre ai numerosi atleti speciali di Skeep, tanti sponsor importanti che hanno appoggiato " il fine sociale del progetto" donando supporto economico ed affettivo all'associazione. Infatti con molti di loro non si è creato solo un rapporto di sponsorizzazione economica ma si è creato un filo affettivo continuo. << non sono ancora partita per gli europei di cross di Torun ma io una medaglia l'ho già vinta. Siete voi tutti. Il vostro calore. Il fatto che oltre agli atleti speciali, oltre ai volontari, genitori..siano qui con noi "di persona " sponsor che si sino accorti di noi e hanno deciso di appoggiare il nostro sogno. 5 sponsor ai mondiali di Budapest 2014. 10 sponsor quest'anno che ringrazio uno per uno: Aurelia Antica, Fattoria La Principina, Salus, Cieloverde, Latte Maremma, Kulmacher Platz, Running42 , Bar Allegro, MBM, Gelateria Cremeria, Running42, Farm Holodays.  Grosseto si sta accorgendo di noi.
Si sta affezionando agli atleti speciali. Se la prima difficoltà poteva essere far inserire i ragazzi nel "tessuto sociale" adesso non sappiamo più come dire di no ( per fortuna ) da quanti inviti riceviamo agli eventi sportivi. Questi ragazzi sono amati da tutti. Ed è una cosa grandissima.
Tre anni fa, in concomitanza ad una gara ad aurelia antica, ho "osato" portando alla gara promozionale  il gruppo di attività psicomotoria che seguivo da un po di anni. E lì la risposta fu speciale. Un calore di tutti i podisti stretti intorno ai nostri atleti. E li sentii che Grosseto era pronta. E dopo i campionati Paralimpici 2013 e'nato Skeep ( smile e keep : supporta col sorriso ). Dato dall'unione di volontari meravigliosi che si donano senza riserve ( si può dire come può avvenire in una famiglia) e tanti tantissimi atleti speciali provenienti da qualunque associazione, non ha importanza, fino a un vivaio di circa 35. >>
Sulla stessa onda anche l'atleta speciale Giulio De Paola che parla di Skeep come di una famiglia gioiosa, dove non c'e' spazio per la pena ma ci si aiuta a vicenda col sorriso e  dove nascono amicizie anche molto belle >>
Dunque in bocca al lupo  alla mezzofondista maremmana nei prossimi giorni  prenderà parte agli Europei Master di Cross W35 portando nel bagaglio del cuore i suoi atleti speciali. << farò del mio meglio per onorare la maglia che indosso e li porterò con me uno x uno. Ci tengo a ringraziare di tutto cuore  il Cieloverde e "la tenuta Poggione" per avermi permesso di allenarmi serenamente nei percorsi naturali adesso che era stata chiusa la pineta per lavori.>>

Condividi su:

Seguici su Facebook