Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Folllonica, ecco Piazze d'Europa 2015: molte le novità in programma

Il grande mercato internazionale torna nel fine settimana allargando i propri confini

Condividi su:

FOLLONICA - Voglia di paella valenciana, ma anche di strudel, di bretzel, di moussaka, di birra irlandese, di carne argentina e di cassata siciliana? A fine marzo tutti i gusti saranno accontentati senza dover fare il giro del mondo, perché il mondo arriverà in Maremma con Piazze d'Europa. Il grande mercato internazionale, come si suol dire "a grande richiesta", tornerà a Follonica il 27, 28 e 29 marzo.

Organizzata da Confcommercio Grosseto in collaborazione con Fiva (Federazione italiana venditori ambulanti), Ueca (Unione Europea Commercio Ambulante) e con la co-organizzazione del Comune di Follonica, la manifestazione si presenterà nella sua veste migliore, cioè al massimo dell'organico. Sono circa 150 gli stand che troveranno spazio nella città del Golfo nella "festa" più attesa dell'anno, perché Piazze d'Europa non è soltanto prelibatezze gastronomiche, ma è anche artigianato, florovivaismo e tipicità provenienti dalle più svariate parti del mondo, prodotti anche unici e difficilmente reperibili altrove. Profumi e colori che oramai caratterizzano un evento irrinunciabile, che attrae in ogni edizione migliaia di persone.
Ascom Grosseto e Comune di Follonica stanno lavorando all'organizzazione che, nelle intenzioni, dovrebbe estendersi oltre agli spazi consueti, nelle vie limitrofe del centro.
Mentre la logistica sarà presto definita, ciò che è già certo, come anticipato, è che quest'anno a Follonica arriveranno proprio tutti i protagonisti della manifestazione.
"Siamo felici di avere nel Golfo, quest'anno, l'unica tappa di Piazze d'Europa – spiega il direttore dell'Ascom Paolo Coli – in quanto il mercato internazionale non si svolgerà contemporaneamente in altre località. Significa avere la manifestazione in esclusiva, al massimo delle sue potenzialità. Avremo dunque i migliori espositori a livello internazionale senza doverli condividere".
Altra novità, è che Piazze d'Europa, in accordo con il Comune, diventa un appuntamento fisso che si svolgerà da ora in poi sempre nell'ultimo fine settimana di marzo.
"Un traguardo considerevole – sottolinea ancora Coli - che aiuterà il nuovo Tavolo unico degli eventi a calendarizzare le manifestazioni sul territorio in maniera coordinata e nella tempistica giusta per attrarre davvero i visitatori, cosa che ci auspichiamo per la Maremma tutta. L'anno scorso ci venne chiesto dall'allora sindaco di anticipare le date a marzo – ricorda Coli - cosa che abbiamo fatto e che riteniamo importante, nell'ottica di far conoscere la cittadina per promuovere e far decollare le prenotazioni estive".
"Siamo in attesa di questo grande evento – dice l'assessore al Turismo del comune di Follonica Massimo Baldi - che anche quest'anno sarà ospitato dalla città del Golfo. L'amministrazione comunale follonichese ha dato piena collaborazione alla Ascom Confcommercio, e a fine marzo accoglieremo la moltitudine di gente che arriverà, come sempre, attirata da questo momento di colore e gusto al quale ci siamo affezionati. Quest'anno però c'è un valore aggiunto perché abbiamo deciso di calendarizzare in modo stabile Piazze d'Europa, che da adesso sarà a Follonica ogni anno e sempre nell'ultimo fine settimana di marzo, senza necessità di dover rivalutare ogni volta sia la presenza che la data. Per noi è anche un modo, il giusto modo, di dare il via alla stagione turistica, che di solito già ad aprile inizia a farsi sentire".
"Marzo è un mese perfetto per allungare la stagione – osserva il presidente di Confcommercio Carla Palmieri – poiché sono convinta che sia la zona di Follonica che questa provincia complessivamente abbiano le capacità per fare turismo 365 giorni all'anno. Piazze d'Europa non è solo una manifestazione riuscita, ma è anche un mezzo per mettere in mostra le nostre infinite potenzialità. Dobbiamo solo crederci di più, puntando anche sulle iniziative di maggior successo, come la nostra manifestazione, che è in grado di catalizzare un flusso di visitatori notevole. Siamo felici, inoltre, di aver trovato un'ottima collaborazione con le istituzioni locali, senza la quale certi risultati di cui andiamo fieri non sarebbero possibili".
Aggiunge infine il sindaco di Follonica Andrea Benini: "Rendere vivace e attrattiva la città è il nostro metodo per attirare i turisti, siano essi mossi dalla bellezza del mare, dagli eventi sportivi e culturali o dagli eventi legati all'enogastronomia. Piazze d'Europa è una buona attrazione e un modo accattivante di presentare la nostra città a chiunque venga per l'occasione o si trovi qui per altro".

Condividi su:

Seguici su Facebook