Ticket sanitari: prorogata la validità per la certificazione della fascia di reddito fino 31 marzo 2016

La proroga si riferisce alle attestazioni per i codici ERA, ERB, ERC autocertificati nel 2014

| Categoria: Attualità
STAMPA

GROSSETO - La Regione Toscana - con delibera di Giunta 210 del 9 marzo 2015 - ha prorogato la scadenza delle attestazioni per la fascia di reddito al 31 marzo 2016.
Il riferimento è ai codici ERA, ERB e ERC, che corrispondono ad altrettante posizioni economiche e che, dallo scorso autunno, vengono riportati automaticamente sulle ricette per le prestazioni sanitarie o per l’acquisto di farmaci. Ad ottobre 2014, infatti, tutti i cittadini toscani erano stati chiamati a verificare la propria fascia di reddito e ad autocertificarla alla Asl di appartenenza, nel caso in cui non fossero registrati nelle banche dati tributarie. In quella fase era stata prevista la scadenza dell’attestazione al 31 marzo 2015.

Con la delibera approvata nelle settimane scorse, i termini si allungano di un anno e i cittadini possono continuare ad avvalersi di questa certificazione sotto la propria responsabilità, se, nel frattempo, non sono subentrate variazioni nel reddito complessivo del nucleo familiare, riferito al 2014.
In caso contrario, dovrà essere prodotta una nuova autocerificazione alla Asl di appartenenza, dalla quale risulti modificata la fascia economica attestata dal precedente codice.
Sarà cura della Regione controllare che non ci siano difformità tra quanto dichiarato nell’autocertificazione del 2014 e i dati forniti dall’Agenzia delle Entrate.

È opportuno precisare che, secondo quanto ha stabilito la Regione Toscana nel 2013 (delibera di Giunta 1066/2013), le esenzioni autocertificate a partire dal primo gennaio 2013 dagli ultra65enni esenti (con esenzione E01, E03, E04), hanno validità illimitata; a patto che non ci siano variazioni di reddito. In questo caso dovrà essere presentata una nuova autecertificazione.

Chi deve presentare una nuova autocertificazione dal primo aprile 2015
·       I cittadini che hanno avuto variazioni di reddito per le fasce ERA, ERB, ERC;
·       i cittadini che non hanno –ad oggi - autocertificato la propria fascia economica;
·       i cittadini esenti per disoccupazione (codice E02) che, come prevede la normativa nazionale, sono sempre tenuti ad autocertificare il diritto all'esenzione;
·       i bambini fino a 6 anni, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo fino a 36.151,98;
·       gli esenti con codice E04, con età compresa tra i 60 e i 65 anni.

Come presentare l’autocertificazione
I cittadini che hanno avuto variazioni del proprio reddito, entro il primo aprile (o successivamente, purché lo facciano prima dell’emissione di nuove ricette) devono presentare l’autocertificazione, utilizzando il modulo prestampato reperibile anche sul sito internet www.usl9.grosseto.it. Una volta compilato, deve essere restituito alla Asl consegnandolo direttamente agli sportelli aziendali; inviandolo per raccomandata (all’indirizzo “Azienda Usl 9 - Autocertificazione fascia di reddito - Via Cimabue 109 – 58100 Grosseto); inviandolo per posta elettronica certificata, all’indirizzo usl9.grosseto@postacert.toscana.it.
In alternativa, i cittadini possono fare l’autocertificazione ai totem “Punto sì”, che si trovano in ciascuno dei cinque ospedali del territorio, al Distretto di Follonica, di Grosseto, di Scansano, Roccastrada e Castiglione della Pescaia; oppure online, accedendo al sito www.regione.toscana.it/servizi-online. Queste due ultime procedure, tuttavia, sono possibili esclusivamente se il cittadino ha attivato la propria carta sanitaria elettronica.

I codici:
“ERA”: per un reddito complessivo del nucleo familiare fiscale inferiore a 36.151,98; “ERB”: da 36.151,98 a 70.000 euro; “ERC”: da 70 mila a 100 mila euro.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK