Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Movimento 5 Stelle Grosseto: "Le Mura come il parco di via Giotto? Per il Comune sono uguali"

"Siamo estremamente contrari a questo progetto"

Condividi su:

GROSSETO - "La realizzazione di un percorso ciclo pedonale lungo tutto il tragitto della cinta muraria grossetana caratterizzerà per sempre il volto del più bel monumento storico cittadino.

Su quest’opera la giunta, il sindaco e la sua maggioranza non hanno ritenuto necessario aprire né a concorsi di idee, né ad incontri partecipativi con la popolazione. Una volta realizzata l’opera, dice Monaci, apriremo alla partecipazione. Della serie, dopo il danno la beffa! Prima, con un atto d’imperio, si impone ai grossetani una scelta calata dall’alto, irreversibile, mentre nello stesso momento si annunciano percorsi partecipativi che assumono un significato avvilente.

Nel frattempo si afferma, sempre in Consiglio, che l’unico progetto organico ad oggi disponibile, quello elaborato nei primi anni 90 dagli architetti Marri e Perin, è ormai inconciliabile con il nostro tempo. Ma allora riportiamo l’argomento in consiglio Comunale! Avviamo un bel percorso davvero partecipativo teso a condividere un nuovo progetto organico delle nostre Mura. E invece no. Si continua ad intervenire con interventi spot, scoordinati tra di loro, senza quella visione d’insieme che sembra non esistere per questa maggioranza.

Scordiamoci il parco urbano delle Mura Medicee, dimentichiamoci le aree a verde che si ergono a vere protagoniste del centro cittadino, non illudiamoci di vedere realizzati percorsi sinuosi che si raccordano a viste panoramiche e parchi botanici. Le Mura stanno per diventare come il parco di via Giotto. Volete questo?

Molti non lo vogliono e per questo ci rivolgeremo alla Soprintendenza, la prossima settimana. Porteremo tutte le criticità sotto gli occhi del Soprintendente che, a nostro avviso, non ha avuto l’opportunità di conoscere fino in fondo lo stato delle cose; prima su tutti la questione della legittimità dell’atto in relazione alla normativa sulle piste ciclabili e relativa pianificazione generale obbligatoria ai sensi del D.M. 577/99."

 

MoVimento 5 Stelle Grosseto

Condividi su:

Seguici su Facebook