Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Uniti per una Maremma migliore: "Città ancora in balìa di furti, sul web non si fa allarmismo ma informazione"

Il comitato replica alle dichiarazioni del Prefetto Manzone

Condividi su:

GROSSETO - Il comitato Uniti per una Maremma migliore tiene a fare alcune precisazioni in merito alle dichiarazioni rilasciate dal Prefetto di Grosseto Anna Maria Manzone sulla sicurezza in città. Il Prefetto ha dichiarato, in un servizio televisivo locale, che i furti a Grosseto sono diminuiti e che negli ultimi tempi si sta diffondendo allarmismo soprattutto sul web e sui social network. Un atteggiamento, secondo il Prefetto Manzone, esagerato e poco opportuno. Il comitato, invece, tiene a spiegare che i furti in città non sono affatto diminuiti ma purtroppo continuano a "mietere vittime" e diffondere sui social network fatti di cronaca realmente accaduti non è assolutamente allarmismo ma informazione. Il comitato, per esempio, sulla propria pagina Facebook, pubblica gli articoli dei quotidiani di fatti di microcriminalità che avvengono nella provincia di Grosseto, senza fare del sensazionalismo né allarmismo. Il comitato, inoltre, sottolinea che solo grazie a questa associazione si è tenuto alto il tema della sicurezza in città. Solo grazie al comitato la città ha guadagnato maggiori controlli da parte delle forze dell'ordine e ulteriori azioni per il controllo dei punti maggiormente critici con l'istallazione di telecamere di videosorveglianza, attualmente sistemate solo 4, per noi un numero insufficiente a garantire la sicurezza e il controllo in maniera capillare. In ultimo, il Comitato sottolinea che a trovare reale e fattivo sostegno da parte delle istituzioni è stato solo da parte del sindaco Emilio Bonifazi, il quale ha sempre accolto le proposte del Comitato agendo fattivamente e in maniera concreta ma che senza l'aiuto e la collaborazione di altre istituzioni, il suo operato è senz'altro limitato. Inizialmente, abbiamo ricevuto disponibilità di collaborazione anche da parte delle forze dell'ordine che però non hanno mai partecipato ai nostri incontri, a differenza di altre riunioni organizzate da altri comitati spontanei dei comuni limitrofi. 

 

Comitato Uniti per una Maremma migliore

Condividi su:

Seguici su Facebook