Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Follonica, Damoka incontra l'arte: stavolta è la danza ad essere protagonista

L'azienda follonichese sostiene la cultura locale. Nuova collaborazione con il Centro studi danza

Condividi su:

FOLLONICA - La Damoka, azienda follonichese che produce caffè, continua a sostenere l'arte in tutte le sue sfaccettature. Stavolta protagonista è il ballo, grazie alla partnership con la scuola del Golfo diretta da Cristina Riparbelli, Centro studi danza: il movimento del corpo è espressione artistica proprio come lo sono i dipinti di Giuliano Giuggioli, artista follonichese di fama internazionale, con il quale la Damoka ha stretto una partnership dall'anno scorso. La collaborazione con il Centro si svilupperà per tutto il 2015, il punto di partenza è la volontà di sostenere i giovani che si approcciano alle discipline di ballo e che vogliono approfondire la loro conoscenza attraverso lo stage promosso dalla scuola, “Follonica in danza”, che verrà organizzato a luglio prossimo. Non solo: l'azienda sarà lo sponsor ufficiale dei saggi di fine anno che andranno in scena al teatro Metropolitan di Piombino e a Follonica. “Vogliamo continuare a supportare la cultura locale perché crediamo fermamente che l'arte in genere sia uno dei motori principali di sviluppo sia per i giovani che per la nostra città – spiega Alessandro D'Amore, a capo della Damoka – Adesso rivolgiamo l'attenzione verso un'altra realtà follonichese che da anni forma i ragazzi del Golfo, accompagnandoli nella loro crescita, insegnando loro non solo le tecniche della danza, ma a stare insieme per diventare adulti sensibili e disciplinati. Siamo molto felici di poter sostenere le iniziative del Centro studi danza e di dare un aiuto concreto a tutti i ragazzi che amano questa forma d'arte”. Il fulcro del progetto sarà appunto lo stage che Cristina Riparbelli organizzerà nella sua scuola a luglio prossimo: nel Golfo arriveranno maestri famosi a livello internazionale che si metteranno a disposizione dei giovani danzatori iscritti al corso di formazione. Un'occasione unica che richiamerà l'attenzione su Follonica da tutta Italia. “Entrambi, sia io che l'azienda Damoka – spiega Riparbelli – abbiamo un'unica finalità: promuovere l'arte. Per questo ci siamo trovati d'accordo sulla nostra collaborazione che per il Centro studi danza sarà molto importante”.


Per partecipare a Follonica in Danza basta andare sul sito del Centro studi danza (www.centrostudidanzafollonica.it) e cliccare nella sezione dedicata allo stage. Oppure è possibile chiamare il numero 338-8330853.

Condividi su:

Seguici su Facebook