Un turismo "Made in Maremma": Francesco Rustici ci crede

"Incubatore per operatori turistici del territorio, marchio Maremma ed una nuova mobilità turistica"

| Categoria: Attualità
STAMPA

GROSSETO - "Il turismo è un importantissima fonte economica per il nostro territorio e dobbiamo spingere affinchè lo diventi ancora di più, abbiamo tutto il necessario per ottenere i risultati sperati. Tante sono le opportunità che devono essere migliorate o addirittura implementate ex novo.

La Provincia di Grosseto è la terz'ultima in Italia per addetti e imprese digitali. Tutti vogliono fare sistema, ma nessuno lo fa, questo vale per turismo, agroalimentare, PMI. Pochi dei nostri imprenditori hanno esperienza in questo campo e chi viene da fuori riesce meglio nel proprio lavoro per esperienza sul campo che nel territorio non c'è.

Vogliamo creare un incubatore per il turismo, riprendere un edificio, dotarlo degli strumenti necessari perché ci sia sperimentazione digitale ( stampante 3D, internet a banda larga) al fine di mettere insieme persone che si confrontino assieme e sperimentano idee su idee per trovare la tecnologia che può aiutare gli imprenditori a vendere di più sul mercato digitale, che faciliti i turisti all'accesso di beni e servizi e che permetta ai professionisti di accedere a dati, studi per proporre nuovi progetti per il turismo in Maremma. Quindi uno spazio che sia coworking, di sviluppo e creatività a disposizione di giovani imprenditori sulla scia del progetto Startup house promosso da Regione Toscana, che dobbiamo portare avanti e rafforzare. Sarà all'interno di questi spazi che giovani e non apprenderanno nozioni e praticità per avvicinarsi al mondo dell'ospitalità turistica.

Vogliamo migliorare il sistema della promozione. La Maremma e l'Amiata devono diventare una terra adatta al turismo di tutti, anche dei giovani: proponiamo pacchetti d'offerta che includano attività che stimolino i giovani ad avere una vacanza diversa proprio nel nostro territorio, replicando esperienze come quelle della Versilia e di altre zone della Toscana.

Dobbiamo migliorare le capacità di attrazione dei turisti anche dall'estero: forte presenza del territorio e delle sue offerte sul mercato online, un serio progetto per un unico brand, marchio, per la Maremma per andare oltre i soliti campanilismi, perché uniti si vince ed è impensabile andare a sgomitare in Italia, e soprattutto all'estero, con le varie entità del nostro territorio in lotta e divise tra loro.

Dobbiamo importare sul territorio le opportunità che la "nuova mobilità" ha portato già nelle grandi città: car sharing (Car2Go, Enjoy), con noleggi diffusi e sempre disponibili a prezzi bassi e competitivi. Un nuovo modo di muovere turisti per essere più competitivi e innovatori, con un occhio al Giubileo straordinario che si terrà a breve."

 

Francesco Rustici

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK