Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Guasto all’impianto di condizionamento: allagati alcuni locali del centro direzionale della Asl a Villa Pizzetti

La squadra tecnica al lavoro dalle prime ore del mattino. La situazione sta tornando alla normalità

Condividi su:

GROSSETO - La rottura di un tubo dell’acqua per l’impianto di condizionamento, al terzo di piano del Centro direzionale della Asl 9 a Villa Pizzetti, ha causato l’allagamento di alcuni corridoi e uffici in un’ala della struttura, dal terzo piano fino a terra.

Ad accorgersi dell’acqua che stava fuoriuscendo da una delle stanze del terzo piano e che si era infiltrata fino al piano dell’ingresso, è stato un vigilantes, questa mattina intorno alle 5. E’ stata subito avvertita la squadra tecnica, che si è messa al lavoro per ripristinare l’agibilità dell’area allagata, mettere in sicurezza l’ambiente di lavoro, i computer e le apparecchiature elettroniche.

I problemi maggiori si sono verificati nelle stanze del secondo piano, quelle sotto al punto in cui si è rotto il tubo, nella zona centrale dell’edificio, dove si trovano gli uffici dell’Unità operativa Risorse umane e altri servizi, per lo più interni all’azienda.

Viceversa, non si sono verificati particolari disagi nelle aree aperte al pubblico (ambulatori delle vaccinazioni, riabilitazione, sportello ticket, medicina legale, ecc), dove il lavoro è iniziato regolarmente, solo in alcuni casi con minimi slittamenti di orario rispetto agli appuntamenti e all’inizio della normale attività.

Al momento la situazione sta tornando alla normalità, le stanze sono agibili e tecnici hanno ripristinato i collegamenti a internet e la funzionalità di quasi tutti i computer.
Per quanto riguarda l’accesso per il pubblico, gli ascensori funzionano regolarmente ed è stato solo chiuso un lato della scala che sarà riaperto nel giro di poche ore.

La Direzione aziendale ringrazia gli operatori, il personale e la squadra tecnica per l’impegno e la disponibilità che ha consentito di limitare i danni e di riportate la situazione alla normalità nel giro di poche ore.

Condividi su:

Seguici su Facebook