Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Vela Insieme per i ragazzi diabetici del Misericordia di Grosseto

Una mini crociera con il sostegno della Asl9

Condividi su:

GROSSETO - “La nostra missione è che il mare diventi davvero uno spazio aperto a tutti; in questa occasione abbiamo messo a disposizione le nostre barche a vela ad un gruppo di ragazzi diabetici in cura all'Ospedale Misericordia di Grosseto” Così il Presidente di Vela Insieme Bruno Brunone annuncia l’ultima avventura, ma solo in ordine di tempo, organizzata nelle acque del Mar Tirreno.

10 i ragazzi affetti da problematiche legate al diabete che sabato 11 luglio prenderanno parte al week end in mare a bordo di 2 imbarcazioni messe a disposizione da Vela Insieme, l’associazione che ogni anno imbarca centinaia di ragazzi disabili, offrendo loro la possibilità di vivere il mare e lo sport della vela, come strumento di integrazione e solidarietà.

La mini crociera di sabato, organizzata con il sostegno dell’Asl 9 di Grosseto, partirà dalla Marina di Scarlino, porto accreditato come Solidale per la sensibilità dimostrata ai diversamente abili e all’assenza di barriere architettoniche, per arrivare in serata a Marciana Marina, dove le due imbarcazioni usufruiranno dell’ospitalità della Guardia Costiera. Due giorni davvero straordinari: i ragazzi infatti accompagnati da personale medico del Misericordia e da esperti skipper avranno l’occasione di imparare i rudimenti della navigazione, di approfondire il rapporto con il mare e contemporaneamente di socializzare e conoscersi. Oltre ai momenti ludici la mini crociera prevede momenti dedicati all’approfondimento dei temi legati al diabete.

“E’ stata un’occasione che non abbiamo voluto perdere” ha concluso Brunone “la nostra volontà come associazione, è quella infatti di essere aperti a tutte quelle iniziative che, attraverso il mare e la barca a vela, possono offrire un percorso di arricchimento e di socializzazione”

Condividi su:

Seguici su Facebook