Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

"The Island 3" esalta l'Isola del Giglio: altro evento Visionaire da applausi

Il 5 luglio la spiaggia di "Cannelle Beach" è stata il teatro di una festa memorabile

Condividi su:

ISOLA DEL GIGLIO - E sono tre! Tre feste da urlo, tre appuntamenti ormai nella storia degli amanti del divertimento: Visionaire, per il suo terzo evento all'Isola del Giglio, ha veramente superato le più rosee aspettative mettendo in scena una domenica indimenticabile. "The island 3", andata "in onda" domenica 5 luglio, continua a far parlare i protagonisti sui social network: le congratulazioni allo staff si sprecano, i complimenti per un evento impeccabile in tutto e per tutto sono ormai all'ordine del giorno. Un'invasione come sempre pacifica che ha portato a Cannelle Beach ragazzi provenienti da tutta la Maremma, ma che ha attratto numerose persone da ogni parte d'Italia: Visionaire, da anni, rappresenta un vero e proprio punto di riferimento in tutto il Bel Paese ormai. Il potere di divertire, e la voglia di stupire, continua a non abbandonare lo staff. Il tutto con una passione smisurata, che riesce a non far pesare i sacrifici che un evento del genere comporta.

Il direttore artistico Raffaele Ferioli, con ancora negli occhi le splendide immagini della festa, manifesta tutto il suo entusiasmo con parole di ringraziamento: "L'amore per questo mondo, e la voglia di coinvolgere tante splendide persone, rappresentano il vero motore per centrare l'impresa: anche questa volta, dopo due eventi meravigliosi, siamo riusciti a creare nuove emozioni regalando una vera e propria domenica di festa. Una festa meravigliosa, una domenica entrata nel cuore di tutti i protagonisti. Il Visionaire, e l'Isola del Giglio, sono diventati ormai una realtà entrata nella storia dei grandi appuntamenti in Maremma. The island 3, oltre ad infiammare il divertimento, ha raggiunto anche un altro importantissimo obiettivo: grazie a Stefano Parrucca infatti, abbiamo realizzato una collaborazione con Ammec *. Ringrazio di cuore tutte le persone che hanno reso possibile questa fantastica giornata! Amore, passione, sacrificio. Questi sono i tre ingredienti che mi aiutano ad andare avanti in ciò che faccio. Cerchiamo di regalare divertimento .. O almeno ci proviamo !! Amo da anni coinvolgere le persone, amo vederle stare bene, amo i loro sorrisi e la loro voglia di divertirsi nel modo che a me piace di più ovvero quello" sano".  Ed è questa la vera spinta per centrare l'impresa."

Visionaire ha colpito ancora quindi: dopo i due fantastici eventi sull'Isola dello scorso anno, e la strepitosa serata "Il grande Gatsby" all'Alegria di Follonica, un'altra splendida pagina di storia è stata scritta. Il 2015, quasi sicuramente, regalerà altre sorprese...

 

 

 

 

*L’ A.M.Me.C. è nata nel gennaio del 1995 ed ha sede e centro di riferimento la Sezione di Malattie Neurometaboliche dell’Ospedale “Meyer” di Firenze.

L’ A.M.Me.C. opera soprattutto in Toscana ed Umbria.

Oltre a fornire sostegno ai malati ed alle loro famiglie, ha tra i suoi obiettivi principali:

Favorire una maggiore conoscenza delle malattie metaboliche al fine di superare l’attuale disinformazione e disinteresse delle Autorità Sanitarie competenti.
Promuovere il riconoscimento di queste patologie considerate “orfane” perché prive di una normativa omogenea su tutto il territorio nazionale.
Stimolare la ricerca medico scientifica e la prevenzione, la formazione e specializzazione dei medici ed il potenziamento delle strutture specialistiche già esistenti. Le malattie metaboliche congenite sono malattie che colpiscono i bambini, generalmente nei primissimi giorni o nei primi anni di vita. Sono malattie che possono causare gravi handicap fisici e mentali e, spesso, sono causa di morte precoce.
Di queste malattie metaboliche, oggi, alcune centinaia sono quelle conosciute.

Condividi su:

Seguici su Facebook