Nasce Grosseto Cinema: un progetto a cura di Fondazione Grosseto Cultura

Una mediateca 2.0 realizzata grazie all'accordo con Fondazione Sistema Toscana

| Categoria: Attualità
STAMPA

GROSSETO - Dopo tre anni di eventi di cultura cinematografica, con il Premio Monicelli e l'organizzazione del corso di critica, entrambi a cura di Mario Sesti, la Fondazione Grosseto Cultura ha deciso di ampliare il proprio campo d'azione, con la creazione di un vero e proprio istituto dedicato al Cinema, che si avvarrà del contributo di esperti e giovani creativi che lavorano in campo cinematografico, legati alla città di Grosseto, con i quali iniziare a elaborare un progetto triennale.

 

"Il progetto di Grosseto Cinema - spiega Loriano Valentini presidente della Fondazione Grosseto Cultura – inizia il suo percorso riunendo alcuni professionisti per capire come possano contribuire alla nascita del nuovo istituto che è pronto ad accogliere anche altre figure. E’ previsto all’interno dell’istituto un comitato allargato che possa interagire con quello costituente per proporre idee e suggerimenti. Abbiamo raggiunto un accordo con Fondazione Sistema Toscana, per realizzare una mediateca 2.0, che consentirà di consultare in remoto  i film e i documentari dell'archivio di Mediateca Toscana; realizzeremo inoltre una sala conferenze/proiezioni all'ex convento delle Clarisse. Attorno a questo luogo di studio e ricerca, con Grosseto Cinema cercheremo di organizzare proiezioni, incontri e di dare avvio ad un percorso virtuoso attorno al "fare cinema" in Maremma".

 

“Grosseto -sottolinea Paolo Chiappini, direttore generale della Fondazione Sistema Toscana- è una città che ama il cinema. Lo dimostra la sua particolare vitalità, intrecciata alle vicende culturali e professionali di tanti cineasti, artisti e intellettuali. Da oggi ci offre un’altra testimonianza di questa passione, offrendo nuove opportunità per studiare e fare cinema in Maremma. Collaborare con Grosseto Cultura, mettere a disposizione le competenze della Mediateca e della Film Commission, arricchisce la nostra esperienza e aiuta nel modo migliore la Regione Toscana a promuovere il cinema di qualità”.  

 

Per ragionare e dare linfa al progetto sono stati chiamati Mario Sesti, con cui la Fondazione collabora da anni e che è stato l'artefice dei primi passi delle iniziative dedicate al cinema,  Francesco Falaschi, regista, sceneggiatore e fondatore della Scuola di cinema, Alessio Brizzi, sceneggiatore e fondatore della Scuola di cinema, Stefano Lodovichi, regista e sceneggiatore, Niccolò Falsetti, esperto web e regista, Francesco Turbanti, attore, Paolo Sassanelli, attore, Leonardo Moggi, esperto di cinema e uno dei curatori del progetto regionale Lanterne Magiche, Francesco Bruschettini, produttore. Chiudono per il momento la squadra del comitato costituente tre organizzatori di rassegne e festival, Francesco Ciarapica, Simonetta Grechi e Lorenzo De Cesaris.

 

Grosseto Cinema cercherà di creare una sinergia tra le iniziative di cultura cinematografica e tutti i soggetti che operano in questo settore nel territorio provinciale. Un progetto di rete che si apre ad una sfida ambiziosa che prevede, come primo passo, la realizzazione di uno spazio “vivo”, quello delle Clarisse, dove si respira il cinema in tutte le sue molteplici declinazioni.

 

Tra i progetti futuri, anche l’intento di realizzare prodotti ad hoc, per incentivare le produzioni a girare in Maremma, in collaborazione con Toscana Film Commission, corsi di formazione professionale nel settore e il cinema in luoghi non convenzionali.

L'inaugurazione delle attività è in programma a fine marzo in concomitanza con l'apertura dell'ex convento delle Clarisse.

 

COMITATO COSTITUENTE

Alessio Brizzi - sceneggiatore, insegnante. Ha realizzato insieme a Francesco Falaschi il festival Storie di cinema e le attività dell'associazione Nickelodeon poi diventata Storie di cinema. Ha fondato la Scuola di Cinema  con Falaschi  con cui ha scritto sceneggiature per lavori che hanno ricevuto premi importanti (David di Donatello) e curato Lanterne magiche, rassegna di cinema per le scuole. 

Francesco Bruschettini - dopo aver lavorato in una decina di lungometraggi e diversi corti, videoclip e spot, ha fondato nel 2013 la casa di produzione Kahuna Film che ha sede a Roma e a Milano. Tra i lavori di Kahuna film: "Il fascino di chiamarsi Giulia" di Samuel Alfani, "Monde Ayahuasca" di Federico Cianferoni e "The cide" di cui è stata presentata la prima puntata al Roma Fiction Fest 2015.

Francesco Ciarapica - organizzatore di rassegne cinematografiche, proiezionista. Ha collaborato con Capalbio Cinema, Clorofilla, Premio Monicelli, Casa Azul. E' tra i curatori del progetto Muramonamour che gestisce l'arena estiva del Cassero e del Cinema Estivo di Castiglione della Pescaia. E' in post-produzione un suo documentario realizzato insieme a Cinzia Canneri. 

Lorenzo De Cesaris - E' tra i fondatori della neonata associazione Fondazione Grosseto Cultura Under 30. Ha realizzato al Cinema Stella nel 2015 una rassegna di cinema che aveva come tema la musica che ha avuto notevole successo. 

Francesco Falaschi – regista e sceneggiatore, tra i fondatori dell'associazione Nickelodeon, ora Storie di cinema. Ha diretto con Alessio Brizzi il festival dedicato alla sceneggiatura denominato Storie di cinema, ha curato l'archivio della sceneggiatura nato all'interno del festival, la Mediateca della Maremma. Con Alessio Brizzi ha dato vita alla Scuola di cinema di Grosseto. I suoi lavori cinematografici hanno vinto importanti premi (tra cui il David di Donatello).

Niccolò Falsetti - ha collaborato con il festival Storie di cinema e con Capalbio Cinema. Fa parte di Zero, collettivo di giovani creativi che produce, scrive e realizza lavori per web, pubblicità, musica, cinema. 

Simonetta Grechi - cura il Clorofilla film festival e collabora alla realizzazione del Premio Monicelli. Ha collaborato per anni con il cinema Stella e con l'associazione Storie di cinema.

Stefano Lodovichi - regista e sceneggiatore. Con i suoi lavori ha vinto premi importanti. Ha realizzato per il cinema due lungometraggi: “Aquadro” e “In fondo al bosco”(uscito a novembre e che a breve andrà sugli schermi Sky).

Leonardo Moggi - massmediologo, storico del cinema, docente di corsi di aggiornamento sul linguaggio audiovisivo, produce e realizza spot pubblicitari, video istituzionali, documentari didattici e programmi televisivi. Cura, per Mediateca Toscana, il progetto regionale Lanterne Magiche.

Paolo Sassanelli - attore di teatro e cinema. Ha scelto come seconda casa la provincia di Grosseto. Collabora con la Scuola di Cinema di Grosseto. E' anche regista di corti con cui ha vinto numerosi premi prestigiosi. 

Mario Sesti - E' tra i curatori del Festival del Cinema di Roma. E' stato direttore del festival di Taormina e cura il Premio Monicelli a Grosseto. Suoi documentari sono stati selezionati dai festival di Cannes, Venezia e Locarno. Ha scritto diversi libri tra cui In quel film c'è un segreto e Tutto il cinema di Pietro Germi. 

Francesco Turbanti - attore di cinema e teatro con Dynamis, compagnia residente al Teatro Vascello di Roma. Per il cinema ha interpretato "I primi della lista" di Roan Johnson, "Tre giorni dopo" di Daniele Grassetti, "L'universale" di Federico Micali. 

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK