Ufficio Veterinario di Manciano, Rabazzi: "L'Asl intervenga con urgenza"

"La burocrazia non può trasformarsi in un ulteriore carico economico"

| Categoria: Attualità
STAMPA

MANCIANO - “Le istituzioni devo rendersi conto che i tempi dell’agricoltura non sono i tempi di chi lavora dietro una scrivania, per questo invitiamo l’Asl di Grosseto a risolvere la questione Ufficio Sanità Pubblica Veterinaria di Manciano” Lo sfogo è del presidente provinciale Cia-Grosseto Enrico Rabazzi.

“ E’ più di un mese che questa struttura ha ridotto gli orari di apertura per mancanza di personale. Una mancanza dovuta a problemi di salute-sostiene Rabazzi-e ne prendiamo atto, ma purtroppo gli allevatori non possono essere aggravati da altri problemi o intoppi.  L’ufficio di Manciano, che da sempre rappresenta un punto di fondamentale importanza per tutti gli agricoltori della zona, da circa un mese è aperto solo due mattine alla settimana e questo significa che per ogni adempimento burocratico, e il settore della zootecnia  ne richiede moltissimi, si devono fare code e lunghe attese o, in alternativa, venire a Grosseto. Ricordiamo-aggiunge il presidente- che il tempo che gli agricoltori perdono per seguire la burocrazia è tempo prezioso che viene rubato al proprio lavoro e che questo poi si trasforma in  sforzi maggiori e in ulteriori aggravi economici.

La zootecnia del nostro territorio è oramai in una situazione di allarme rosso: le aziende sono al collasso, i costi di produzione aumentano ma il reddito è invariato, per non parlare delle istituzioni nazionali e di quelle europee che spesso legiferano in contrasto con i nostri interessi. Se a questo aggiungiamo la difficoltà di effettuare ciò che ci viene imposto a causa dell’orario ridotto degli uffici competenti, questo settore rischia di scomparire definitivamente.  Invitiamo dunque  l’Asl-conclude Rabazzi - a trovare urgentemente il modo di ripristinare il servizio di Manciano, nei modi e nei termini possibili, ma nella consapevolezza che gli allevatori non possono essere lasciati soli”.  

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK